23 marzo 2015

TIELLA DI RISO, MOSCARDINI E PATATE



Questa é la versione modificata, (tanto per cambiare), della ricetta tradizionale di riso, patate e cozze, una sorta di incrocio tra la ricetta originale della tiella pugliese e della paella di pesce spagnola… fusion o confusion, che dite??
La vera tiella in realtà prevede la distribuzione degli ingredienti a strati precisi e separati, io invece li ho assemblati un po' così, senza troppa attenzione, sennò che ricetta veloce é?

In ogni caso, con soli 5 minuti di preparazione (e quasi 1 ora di cottura in forno), porterete in tavola un piatto unico gustosissimo che potrete cuocere sia in un’unica grande teglia, oppure in tanti cocci monoporzione, a seconda della grandezza dei moscardini, questo ad esempio era un tegame del diametro di 20 cm e quindi perfetto per una doppia porzione.

Il riso avrá un sapore di pesce molto più concentrato rispetto ad un tradizionale risotto, sul fondo e sui bordi si formerà una crosticina golosa e croccante, mentre il pesce sarà morbido e saporito come se fosse stato cotto alla griglia, con la punta dei tentacoli semi bruciacchiata... insomma provate anche voi e vedrete se non ho ragione!

Ma la cosa migliore l’avete capita qual é?
Z E R O lavoro, si mette tutto nel tegame, si inforna e si va a fare altro! (Magari a stappare una bella bottiglia di vino)


Ingredienti x 2 persone

300/400 gr di moscardini (il mio era uno solo)
2 carote
2 tazze di riso integrale 
1 patata grande
olio evo, sale e pepe

per il brodo:
l’ideale é un brodo di pesce, io ho usato l’acqua in cui avevo bollito poco prima del baccalá, 
ma va bene qualsiasi pesce; in mancanza di questo potete fare un brodo vegetale 
con un paio di carote, una cipolla, 1 finocchio e poco sale.


La sera prima mettete a mollo il riso in una ciotola con acqua fredda (se usate il riso normale non ce n’é bisogno) e preparate il brodo di pesce o verdura così che si insaporisca per bene (quando l’acqua bolle aggiungete il pesce che mangerete per cena oppure le verdure, fate cuocere 10 minuti al massimo il pesce o una mezz’oretta/45 minuti le verdure a fiamma bassa e con il coperchio, poi spegnete e lasciate raffreddare).

Assemblaggio e cottura: scaldate il forno a 200 gradi, mettete dell’olio sul fondo del tegame, aggiungete le carote pelate e tagliate a fette, le patate a cubetti tutti uguali, il riso, un pizzico di sale e i moscardini privati di occhi e becco.

A questo punto aggiungete un paio di mestoli di brodo bollente, una spolverata di pepe e infornate per 40 minuti circa a 180 gradi; non dovrete fare altro, solo aggiungere di tanto in tanto il brodo quando si sarà asciugato per portare a cottura il riso.


Consiglio: se vi rendete conto che i moscardini sono cotti, (devono rimanere morbidi e non cuocere troppo altrimenti diventeranno di gomma), mentre il riso é ancora crudo, potete eliminare momentaneamente il pesce per aggiungerlo di nuovo alla fine solo per scaldarlo, io ho fatto così!

Nessun commento:

Posta un commento

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails