16 marzo 2015

POLLO AL LIMONE, MIELE E ZENZERO



Mi piace molto il pollo e mi piace anche molto cucinarlo in mille maniere diverse, lo faccio arrosto, alla diavola, con i peperoni, ripieno, con le fajitas, a cotoletta, alla cacciatora, con i funghi, con i noodles, insomma é innegabile che si presta a praticamente qualsiasi preparazione, ma questa che vi vado a raccontare é appena balzata in cima alla classifica di gradimento qui a casa!

Al solito si tratta di una ricetta super facile e super veloce, vedrete che diventerá presto anche il vostro cavallo di battaglia, con qualche piccolo trucchetto infatti otterrete dei bocconcini morbidissimi racchiusi da una crosticina dorata e profumata, fidatevi.

E poi adesso che cominciano a fare capolino sulle bancarelle del mercato un po’ di frutta e verdura NUOVI, viene anche voglia di sperimentare qualche ricetta diversa, no?
Personalmente adoro l’inverno e mi piacciono moltissimo le verdure invernali, (io son capace che pure ad agosto ho voglia di broccoli!), ma la frutta….. che nnnnoia! non ne posso più di arance e mandarini, basta…. ci sarebbero anche le mele, ma a me quelle senza una torta intorno non piacciono, e di pere ne mangerò tipo 20 in un anno intero (e mi sto tenendo larga), quindi anche se sarebbe un po’ prematuro…………. questo week-end non ho resistito e mi sono comprata fragole, mirtilli e melanzane, alla faccia dell’almanacco alimentare del buon Marchesi!

Ah! Mi é appena venuto in mente un modo di cucinare il pollo che non ho mai sperimentato qui a casa: F R I T T O ! 
Il problema é che dopo aver assaggiato quello originale di Mary Mac’s in Georgia, accompagnato dai pomodori verdi fritti, i panini dolci e la torta alle pesche, come posso anche solo pensare di poterlo replicare?? Mission Impossible.


Ingredienti x 4 persone

800 gr / 1 kg di petto di pollo intero
1 limone
1 pezzo di radice di zenzero
farina 00 e maizena qb
olio alle nocciole (o di semi di arachide)
sale
1 cucchiaio di mele di arancio


Per prima cosa separate i due petti di pollo e ricavate da entrambi 3 belle fette, tagliateli a strisce e poi a bocconcini tutti uguali.

In una padella antiaderente mettete a scaldare un po’ d’olio (non di oliva), e in una ciotola mettete farina e maizena in parti uguali e in quantitá sufficiente per impanare bene tutti i bocconcini.

Infarinate bene i pezzetti di carne e scuoteteli per bene per eliminare la farina in accesso, metteteli in padella e fate rosolare 1 minuto mescolando con attenzione in modo da non staccargli di dosso la farina.

Cuocete per una decina di minuti AL MASSIMO con il coperchio chiuso e la fiamma bassissima, poi spremete il succo di un limone, filtratelo e aggiungetelo al pollo.
A questo punto grattugiate finemente anche un pezzo della radice di zenzero (la quantità secondo il vostro gusto: io un mare), salate e spegnete il fuoco.

Intanto che il pollo é ancora ben caldo, aggiungete un cucchiaio di miele e mescolate bene affinché tutti i bocconcini siano lucidi e ben conditi.
Il rosmarino l'ho aggiunto intero a fine cottura lasciandolo 5 minuti nella padella in modo che rilasciasse un po' del suo aroma ma senza coprire il resto, se non l'avete in casa non fa niente.


Servitelo caldo, magari accompagnato da del riso integrale, oppure come nel mio caso, da una bella insalata di finocchi affettati sottilissimi e da una bella tazza di the verde, in ogni caso… buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails