2 giugno 2014

POLPETTINE DI GAMBERI E ZUCCHINE: APERITIVO TIME!


Queste polpettine sono il frutto di quel che si dice un esperimento perfettamente riuscito: mi serviva qualcosa da spizzicare come aperitivo per la cena di compleanno di mon amour, (menù tutto pesce con gnocchi con gamberi e pancetta, polpo con patate e olive taggiasche e la sua tradizionale crostata), e sono partita ispirandomi alla ricetta con le zucchine di Tessy Re della Polpetta, ma poi mentre le preparavo, mi sono lasciata ispirare dal momento facendo come al solito un po' di modifiche...il risultato? BUONIIIIIIIIISSIME!!

Non starò qui a dirvi quanto son veloci da preparare e quanto sono sane, siamo onesti: un po' di tempo ci vuole perché il pane deve ammorbidirsi nel latte, e sono così buone perché sono fritte, ed è inutile far finta che questo non centri, ma fondamentalmente c'è solo una cosa come al solito da tener presente: la qualità degli ingredienti.

Se userete dei gamberi freschi o congelati a crudo (come faccio io), avrete delle polpettine dal sapore così ricco di crostacei da ricordarvi perfino l'aragosta..! Al contrario se userete dei gamberi precotti o quelli piccoli piccoli che sanno di niente, avrete sprecato due ore buone che potevate senza dubbio impiegare per fare altro!

Quindi, avete pronte carta e penna? Con queste dosi a me son venute circa 30 polpettine.


Ingredienti:
300 gr di gamberi argentini surgelati a crudo
1 zucchina grande
100 gr di pane raffermo
1 uovo
sale, pepe e prezzemolo se vi piace (a me noooooo)
olio di semi di arachide
pane grattugiato qb
latte tiepido qb
qualche cucchiaio di farina


Per prima cosa ammollate il pane nel latte: lo mettete in una ciotola, lo fate a pezzi e lo coprite per tre quarti con il latte e aspettate almeno un'oretta perché diventi bello morbido.

Nel frattempo sgusciate i gamberi privandoli di tutto: testa. carapace e filo nero; tagliateli a pezzetti ma senza ridurli ad una tartare.
Lavate la zucchina e grattugiatela come si fa con le carote (in alternativa le tagliatele a pezzetti molto piccoli).

Quando il pane sarà morbido, strizzatelo bene e mettetelo in una ciotola abbastanza capiente, unite le zucchine, i gamberi, un cucchiaino di sale, e pepe a vostro piacere, l'uovo e un paio di cucchiai di pane grattugiato.
Lavorate bene con le mani il tutto, aggiungendo, se fosse necessario in quanto troppo umido, un altro po' di pane grattugiato.
L'impasto dev'essere ben amalgamato e non troppo molle, (sintomo che è rimasto troppo latte), altrimenti poi non riuscirete nè a dargli la forma nè a friggerle.

Infarinate le polpettine e mettete in un tegame a bordi alti abbondante olio per friggere e portatelo a temperatura, friggetele poche per volta e, man mano che sono cotte e belle dorate, mettetele su un po' di carta paglia o carta assorbente.

Servire ben calde e a vostro piacimento con una buona bottiglia di Prosecco o una buona birra, l'importante è che siano entrambi ben freddi!

Comunicazione di servizio: il pc è da rottamare e impiegarci più di 1 ora per scrivere e postare poche righe mentre lui emette dei suoni modello aereo in fase di decollo mi sta mandando al manicomio. 
La fatina di compleanno dovrebbe intervenire in merito, quindi.... ci si risente a fine luglio!

10 commenti:

  1. Aleeeeeeeeeeeeeeeeeee!
    ma da quanto tempo non ci leggiamo/sentiamo!!!!!?????
    spero tutto bene :)
    certo che se vai di polpettine deliziose, stai sicuramente benissimo :)
    un bacio grande
    b

    RispondiElimina
  2. Al prossimo aperitivo home Made queste voglio proprio provarla!! :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima scopro ora il tuo blog e ti faccio i complimenti. Ti rubo la ricetta e ti cito sicuramente come fonte di ispirazione.
    Debbi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie debbi, fammi sapere se ti sono piaciute, a presto!

      Elimina
  4. What a perfect finger food!

    http://beautyfollower.blogspot.gr

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails