21 novembre 2012

TORTA DI RICOTTA E GOCCE DI CIOCCOLATO


E’ sempre più ufficiale: 24 ore in questo periodo non mi bastano.

Come prima cosa ho un vero e proprio banchetto da organizzare per questa domenica in stile americano: cornbread, muffin di patate dolci, patate dolci allo sciroppo d’acero, contorni vari, apple pie e naturalmente la star del giorno: sua maestà il tacchino ripieno!
Ormai il pranzo del Thanksgiving in differita è diventato ufficialmente un appuntamento fisso annuale.

La tabella di marcia è già stata impostata sul calendario e quindi mi aspettano scongelamenti, marinature, 2 diversi brodi da preparare, torte da infornare, verdure da pelare e impasti da preparare… spero solo di non essermi dimenticata di qualche FONDAMENTALE dettaglio che mi manderà nel panico all’ultimo momento!

Intanto le locuste pressano per avere notizie sempre più precise e si sono già legate il bavagliolo al collo, qualcuno in vista della maratona a tavola si è addirittura organizzato con delle corsette nei boschi per smaltire i bagordi e io da parte mia non vedo l’ora di mettermi all’opera e spadellare!

Come seconda cosa invece c’è naturalmente l’organizzazione del matrimonio: definita la location, definito il mio vestito e assoldato il fotografo, tutto il resto è in alto mare!
Primo fra tutti il discorso catering sul quale non riesco proprio a prendere una decisione… mentre in realtà vorrei concludere anche questo capitolo per godermi le vacanze di Natale senza pensieri e rimandare a Gennaio tutti gli altri dettagli!

Regali di Natale: 2 li ho pensati e altri 2 li ho comprati (ma questi sono entrambi per me… vale lo stesso?? eheheh!), quindi nelle prossime settimane bisognerà fare un piano d’attacco anche per quello; tra l’altro mi hanno detto che all’Ikea anche quest’anno hanno fatto quei sacchettini di carta bellissimi che sarebbero proprio proprio perfetti per i miei biscotti da regalare, ma son sicura che nemmeno stavolta, per un motivo o per un altro, non riuscirò ad accaparrarmeli maledizione! Quindi la produzione biscottifera al momento è in pending….

E poi il blog… il mio caro, piccolo e trascurato blog… ogni sera mi metto davanti alla tv con l’iPad sulle ginocchia pronta a scrivere e ogni sera crollo senza forze… ci sarebbero anche dei compiti extra per il corso di fotografia da fare, ma al momento assolutamente non saprei davvero dove trovare il tempo…. Quindi anche questo sulla TO DO LIST e in attesa di essere fatto!

Mercatini di Natale: per me e la mia amichetta anche quest'anno e' quasi arrivato il momento, ormai sono un must ed una tradizione irrinunciabile!
Stavolta non avevamo voglia di prendere aerei o di stare in ballo tanti giorni e quindi abbiamo optato per una soluzione a (quasi) due passi da casa: Zurigo! Qualcuno ci è già stato?? Consigli da darmi??
Ci arriviamo con un comodissimo (spero) treno svizzero in poco meno di 4 ore, albergo in centro e atmosfera natalizia a go go, per non parlare delle oltre 160 casette di legno dello Zurcher Christkindlimarkt im ShopVille e di tutte le altre disseminate per la città che ci aspettano a braccia aperte! (a noi e al nostro portafoglio)
Comunque vi aggiornerò, per chi invece stesse pensando di fare una capatina nella splendida Vienna in questo periodo vi rimando di corsa al POST dell’anno scorso!

Ma passiamo ora alla torta di ricotta: la faceva sempre mia nonna quando ero piccola, era uno dei suoi dolci più buoni!
Questa purtroppo non è la sua ricetta personale perché ormai dopo tanti anni che non la fa più non si ricorda più le dosi e in ogni caso lei ha sempre fatto tutto ad occhio, mai usata una bilancia, vi sembra possibile??
E quindi quando quest’estate me ne è venuta voglia, mi sono affidata alla pasta frolla infallibile del sapiente Michel Roux e al suo ormai indispensabile ricettario, la torta è venuta davvero buona e ricca di sapore, proprio una torta da domenica pomeriggio, cremosa e arricchita non solo dalle golose gocce di cioccolato fondente ma anche da delle piccole scorze di arancia candita che avevo acquistato da una pasticceria siciliana…. una vera delizia!


Ingredienti

per la pasta frolla:
250 gr di farina 00
125 gr di burro a cubetti a temperatura ambiente
1 uovo
1 cucchiaino di zucchero
mezzo cucchiaino di sale
40 ml di acqua fredda
burro e farina per foderare la tortiera

per il ripieno:
500 gr di ricotta
2 uova
150 gr di zucchero a velo vanigliato
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
1 bicchiere colmo di gocce di cioccolato fondente
1 tazzina da caffè colma di scorrette di arancia candita a cubetti


Cominciamo con la pasta frolla: versate la farina a fontana in una ciotola capiente, mettete al centro il burro, l'uovo, lo zucchero, il sale e mescolate il tutto con la punta delle dita.
Unite la farina poca alla volta lavorando delicatamente l'impasto finché non assume una consistenza grumosa, aggiungete l'acqua fredda e lavorate l'impasto finché non comincia a stare insieme e la sua superficie e' diventata bella liscia, formate un palla e mettetela in frigo.

Ora per il ripieno l'ideale sarebbe setacciare la ricotta con lo zucchero a velo in modo che la consistenza sia liscissima, ma se non avete un setaccio non è grave, versate la ricotta e lo zucchero in una ciotola e mescolate bene con una spatola rompendo bene i grumi di zucchero, poi aggiungete le uova, la cannella, le gocce di cioccolato e la scorza di arancia candita a cubetti, mescolate e amalgamate bene e poi... assaggiate: dovete controllare che l'impasto abbia la dolcezza che vi piace di più, ma non esagerate!

Ora accendete il forno a 180 gradi, stendete la pasta frolla con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di poco meno di 1 cm, foderate il fondo e i bordi di una tortiera precedentemente imburrata e infarinata, versate il ripieno e livellatene la superficie.

Cuocete per 35/40 minuti e poi controllate che sia cotta infilando uno stuzzicadenti al centro della torta, deve uscire asciutto. Lasciate raffreddare completamente e poi spolverizzate con zucchero a velo.


10 commenti:

  1. Questa la segno!!!
    Vado a ruba di crostate alla ricotta, ogni variante la devo provare!!!
    Un kiss e buona serata

    RispondiElimina
  2. A leggere il tuo post mi è venuta l'angoscia x le troppe cose che anche io devo fare e che invece non arrivò mai a terminare...meglio mangiar una fetta di questa delizia e non pensarci più :-))

    RispondiElimina
  3. Che torta meravigliosa... da segnare assolutamente, complimenti!!! Per quanto riguarda le cose da fare... beh come ti capisco, ormai rinuncio in partenza a fare liste ecc... avrei bisogno di moooolto più di 24 ore al giorno anche io!!!! Buona giornata e in bocca al lupo anche per il pranzo... che belle ricette, se ti va passa a trovarmi, sto organizzando una raccolta che potrebbe interessarti!!!!

    RispondiElimina
  4. wow Ale! meno male che il mio fidanzato è intollerante al formaggio, ho la scusa buona per resistere a questa tentazione!!!!!
    Ottima scelta Zurigo, non ci sono mai stata ma dev'essere splendida, soprattutto in veste Natalizia (anche perché se il meteo dovesse fare le bizze, puoi sbizzarrirti con i mercatini al coperto più grandi d'Europa). Se vi fermate un po', forse può esserti utile la Zurich Card: http://www.zuerich.com/it/Turismo/Informazioni/zuerich-card.html
    Buona maratona Thanksgiving, buoni preparativi per il matrimonio, buon viaggetto ai mercatini e.... ricordati di respirare ;-D

    RispondiElimina
  5. Farei qualunque cosa per una fetta di questa delizia!!!

    RispondiElimina
  6. Una delle mie torte preferite!

    RispondiElimina
  7. PS: posso venire anche io per la maratona del Thanksgiving?!?!

    RispondiElimina
  8. in bocca al lupo per il tuo banchetto, questa torta è favolosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. la crostata di ricotta! uno dei miei dolci preferiti! complimentissimi è meravigliosa la tua torta!!
    buon lavoro e buon mercatino!
    vado a vedere gli altri post

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails