12 novembre 2011

RISO ORIENTALE A MODO MIO


Lo so sono latitante. E anche un po' pigra, devo ammetterlo.
E pure scoraggiata.

Ormai fa buio presto, (che di solito è una cosa che mi piace, intendiamoci), ma questo non mi permette di fare alcuna foto ai piatti; in settimana di giorno sono al lavoro e durante gli ultimi week-end sono sempre stata troppo impegnata per stare a casa a spadellare tranquilla!
Poi in mezzo c'è stata una bellissima settimana di mare e sole ad Antigua e questo mercoledi partirò ancora per un week-end di lavoro a New York dove mi stancherò da pazzi, morale? Qui non si cucina piuuuu!!
Non che io mi lamenti di esser sempre in giro perchè sarebbe falso e da ipocrita (e soprattutto non da me!), pero' è vero che mi manca avere del tempo per stare a casa a cucinare tranquilla e per dedicarmi di più al mio blog!

Se poi ci mettete che da quando ho frequentato il corso di Fotografia & Food tutte le mie foto delle ricette in archivio mi fanno schifo questo non aiuta.... la buona notizia però è che quell'adorabile vecchietto chiamato Babbo Natale quest'anno mi porterà una bellissima Canon nuova e io non vedo l'ora di scartarla e di mettermi all'opera!!

Ma pensiamo alla ricetta: è vero che le foto non mi piacciono più, ma mi dispiaceva troppo non pubblicarla perchè è un piatto davvero buono, si può preparare in anticipo e può tranquillamente fare anche da piatto unico.
E' un riso dal profumo orientale, la ricetta risale a quest'estate, per farlo mi sono ispirata ad un piatto buonissimo che ordino sempre al mio ristorante giapponese preferito e, anche se non è identico all'originale, devo dire che è venuto buonissimo!
Il trucchetto è la cremina che si forma aggiungendo un po' di fecola di patate al termine della cottura e che rende il tutto più cremoso, per non parlare poi dell'olio di sesamo che conferisce non solo piccantezza ma anche uno stuzzicante sapore di "tostato".

E i vostri programmi per il week-end quali sono? Io ne ho uno importantissimo: fare l'albero di Natale! :))


Ingredienti x 4 persone:

4 tazzine da caffè di riso Jasmine
1 seppia grande pulita
3 peperoni rossi corno (o 2 di quelli normali)
1 vassoio di peperoni verdi tipo friggitelli
2 manciate di funghi secchi
1 cipolla bianca
olio di sesamo piccante
olio evo
1 cucchiaino di fecola di patate
sale


Cominciate con il preparare tutti gli ingredienti in modo che siano pronti all'uso quando ce ne sarà bisogno: lavate molto bene tutti i peperoni, sciacquate la seppia e mettete i funghi in ammollo in una ciotola coperti di acqua tiepida.

Eliminate il picciolo dei peperoni, tagliateli a metà per il lungo, eliminate con un coltellino i semini e i filamenti bianchi, tagliateli a striscioline di media grandezza.

Tagliate a strisce larghe più o meno di un paio di centimetri la seppia.

Dopo circa 10 minuti di ammollo strizzate bene i funghi e tagliateli grossolanamente; pulite e affettate la cipolla.

Mettete il riso in un colino a maglie strette e sciacquatelo bene sotto l'acqua fredda, dopo di che mettetelo in un tegame antiaderente e copritelo di acqua, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma medio-bassa; il riso sarà pronto quando l'acqua sarà stata completamente assorbita quindi salate l'acqua leggermente e una volta pronto spegnete il fuoco e lasciatelo coperto nel tegame.

In una padella mettete a scaldare 4 cucchiai di olio evo + 2 cucchiai di olio di sesamo piccante, aggiungete la cipolla e fatela rosolare finchè non sarà bella morbida, se necessario aggiungete un goccio d'acqua calda e coprite con un coperchio.
A questo punto alzate un po' la fiamma e aggiungete i peperoni e i funghi, fate cuocere per circa 5/10 minuti, devono cuocersi ma i peperoni devono mantenere  un po' della loro croccantezza, salate e assaggiate.

Una volta pronte le verdure, con l'aiuto di un cucchiaio di legno allargatele in modo che siano tutte sul bordo del tegame con un bello spazio al centro, alzate la fiamma al massimo e aggiungete la seppia a pezzi; ricordatevi una cosa importante: per far si che la seppia rimanga morbida e gustosa, bisogna cuocerla molto poco, massimo 5 minuti, altrimenti si indurisce e assume una consistenza gommosa tutt'altro che gradevole, se non siete sicure e vi sembrasse ancora troppo cruda assaggiatene un pezzetto. Non aggiungete sale in quanto di solito la seppia è già molto sapida.

A questo punto aggiungete il riso al resto degli ingredienti, mescolate bene in modo che tutti i sapori siano ben amalgamati e nel frattempo sciogliete in un bicchiere di acqua calda la fecola di patate mescolando molto bene con una frusta eliminando i grumi.
Versate l'acqua sul riso con le verdure e il pesce, mescolate velocemente, fate cuocere un altro paio di minuti e poi spegnete il fuoco; assaggiate di sale e portate in tavola.

Mi raccomando: non mescolate troppo il riso, deve rimanere bello compatto se vorrete servirlo con delle bacchette per un'atmosfera più orientale!


10 commenti:

  1. hola! bentornata cara bimba viaggiante! cosa? no ripeto cosa??? luce? buio.... guarda che ti sgrido! o ti mando la luppi a farti un bel ripasso :))))))
    Ale!!!! è uscito il nuovo libro :))))
    un abbraccio mia cara!

    RispondiElimina
  2. Grazie della splendida ricetta con segretini annessi, che sono una vera manna....però sei ingiusta: la tua foto è perfetta, a mio parere, nitida, ottimi colori, abbinamento con tovaglietta perfetto, chissà cosa pubblicherai con la macchina nuova! Un bacio ele

    RispondiElimina
  3. Sulle foto di certo non mi pronucnio, essendo alle prime armi...cosa diversa sul piatto. Lo trovo completo, sfizioso e veramente invitante :)

    Buona domenica cara

    RispondiElimina
  4. @babs: ahahahah!!! bacchettata dalla maestra, me lo merito!! prometto di trovare più tempo e diventare più diligente, intanto i tuoi libri sono gia' stati inseriti nella mia letterina a babbo natale che sto strombazzando ai 4 venti, FB incluso! ;)
    bacione e buona domenica!

    @elena: ma grazie, troppo buona! ;) fammi sapere se provi la ricetta e se ti è piaciuta, baci!

    @leti: grazie leti! bacio grande!

    RispondiElimina
  5. Molto gustoso questo riso, peccato non averlo potuto assaggiare! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. @stefy: grazie! ciao!

    @silvia: ma grazie! un abbraccio a te! :)

    RispondiElimina
  7. Aleeeee!! In questo momento sto provando ad inviarti gli scatti del WS, quando li ho caricati tutti e sono partiti ti mando un'email. La foto mi piace e poi vedrai che meraviglia con la Canon (guarda che la maestra fotografa aveva una Nikon e Canon spara con i rossi ;-)) Ci sentiamo al ritorno e mi racconti quante tonnellate di curiosità culinarie ti sei comprata.

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails