22 ottobre 2011

SE TUTTE LE GIORNATE FOSSERO COSI'



Ma ne vogliamo parlare della giornata di giovedì??
A parte che Milano ‘sta settimana sembrava eruttare food-appuntamenti a tutto andare e questa cosa è fighissima, ma qui sorge un problema… per star dietro a tutto NON ABBIAMO PIU’ TEMPO DI ANDARE A LAVORARE!!

Già ieri mattina mi son persa la colazione alla Mondadori con Santin (meno male che c’è Babs che tra poco ci racconterà tutto), ma pensate cosa sarebbe successo se per qualsiasi motivo mi fossi persa la mia adorata Nigella a Milano!! Tragedia… mi sarei autoflagellata per giorni!

Comunque, a parte gli isterismi da fan scatenata: la presentazione della versione italiana del “Nigella Express” è stata a mio avviso un po’ poverella… o meglio, io che per la prima volta partecipavo ad un evento organizzato dalla Luxury Books e oltre tutto per una scrittrice del calibro di Nigella Lawson mi aspettavo un po’ di più.
Location bellissima in contesto storico, appena dietro la chiesetta di Piazza San Babila, camerieri che distribuivano flutes di prosecco e mini cakes di patate e salmone affumicato, ma… Nigella arriva con circa 45 minuti di ritardo, nessuno della casa editrice che spreca 2 parole di presentazione e benvenuto nei nostri confronti che ce ne stavamo assiepati in questo cortiletto al gelo da almeno un’oretta, la divina arriva e poverina la fanno sedere subito alla scrivania senza né un ciao/miao/bau e la fanno cominciare a firmare autografi a tutto spiano come una piccola scribacchina!
Lei è davvero bella, ci tengo a specificare più bella e più magra di come l’abbiamo vista in tv, con dei modi molto pacati e gentili, insomma la fatina delle nostre cucine, colei che riesce a mangiarsi la cotenna di maiale fritta pescata dal frigo a mezzanotte con la stessa grazia con cui prepara un Syllabub all’amaretto!
Io sono arrivata come una scolaretta, con il mio zainetto pieno di libri da farmi autografare e devo dire che lei è stata molto gentile e disponibile, quindi alla fine di tutto, nonostante mi aspettassi qualcosa di più dal punto di vista organizzativo, eravamo tutti in brodo di giuggiole….

Da Corso Monforte viaaaa! Prossima tappa la presentazione del nuovo libro di cucina Tex Mex di Laurel! (con una tappa intermedia da Mauro Leone ;D)
Qui il contesto cambia totalmente: siamo in zona Tortona all’interno della Galvanotecnica Bugatti, uno spazio molto bello per questo tipo di eventi; la presentazione si è svolta un po’ all’interno, dove Laurel ci ha parlato del suo libro e dove successivamente ci siamo gustati alcune delle specialità contenute nel ricettario, e un po’ all’esterno dove, con l’aiuto di enormi barbecue american style Laurel ci ha fatto una dimostrazione di una ricetta un po’ particolare, un pollo alla birra che è tutto un programma…. Chi c'era può capire...Heheheh!
Come sottofondo un duetto di musica blues e da bere una birra artigianale da urlo!
Laurel, carina come sempre, l’ho subito assediata per risolvere il mio più grande problema del momento: trovare le patate dolci americane a Milano! (quelle arancioni, non quelle bianche) E anzi a proposito.. se qualcuno ha suggerimenti sono tutta orecchi!
Diciamo che io avrei sparpagliato qua e la qualche bella bandierona del Texas e avrei disseminato ovunque fasci di pannocchie e peperoncini per rendere l’atmosfera more american, ma a quanto pare questi “fronzolini” sono solo delle mie fantasie, evidentemente non si usano….

Avrei voluto terminare la serata partecipando alla cena de Le Grand Fooding ma sarebbe stato davvero troppo per una giornata sola… aspetto solo di leggere il resoconto della serata sempre QUA!

Chiedo scusa per le foto ma son fatte col cellulare e, nel caso di Nigella, pure di straforo!!



15 commenti:

  1. patate americane arancioni: le trovi alla metro :))))
    ciao ale!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. che meraviglia....(sospiro!!!)

    RispondiElimina
  3. Bhè,che invidia!!Magari si potesse fare a meno di andare a lavorare e partecipare a questi eventi...bella Nigella nella tua foto..ciao babà e bignè

    RispondiElimina
  4. @babs: grande! ma per fare la spesa alla metro mica ci vuole la tessera? baci!

    @raffaella: :))))

    @babà e bignè: infatti! propongo un ammutinamento lavorativo! :))

    RispondiElimina
  5. Che invidia!!! Anch'io vorrei un autografo di Nigella... è bellissima! :)))

    RispondiElimina
  6. Ciao! Ma lo sai che mia cognata mi ha regalato il libro autografato da lei per il mio compleanno, è stata una delle tante che ha aspettato 45 minuti!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  7. @manu: applausi scroscianti per tua cognata!! :))

    RispondiElimina
  8. Ma che bello, deve essere stato splendido ..ma come fai a conoscere e soprattutto ad essere invitata a questi eventi? sei un mito! baci

    RispondiElimina
  9. @elena: ciao elena! no, nessun mito credimi, solo una fortunata serie di coincidenze, e devo dire che una città come milano.. aiuta! ;))
    a presto!

    RispondiElimina
  10. beata te!!!!!!un abbraccio da parte di una latitante!

    RispondiElimina
  11. che bello!!! una settimana frizzante :-)

    RispondiElimina
  12. C'ero anch'io alla presentazione del libro di Nigella e la penso esattamente come te riguardo all'organizzazione un pò precaria da parte della Luxury!
    In effetti lei è eterea...bella. gentile, una bambolina di cera! Io non la conoscevo molto ma sono felice di esserci stata perchè mi si è aperto un mondo!!!

    RispondiElimina
  13. @daisy: ciao carissima! guarda da un po' di tempo sono parecchio latitante anch'io, mi servono piu' ore nella giornata!! :(( bacione e a presto!

    @acquolina: davvero!! :))

    @roxy: maddai, eravamo li insieme! nigella forever! :D

    RispondiElimina
  14. Eiiii...adoro Nigella!! Il suo FEAST é sempre sul mio leggio in cucina! Qui a Lux mi chiamano la Nigella di Lux....mah!!

    RispondiElimina
  15. io ero alla presentazione di laurel evans...ma sinceramente dopo quasi un'ora di chiacchiere me ne sono andata...e ho perso il buffet. uffà!

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails