30 aprile 2011

STORIA DI UNA CIAMBELLA ALLO YOGOURT E GOCCE DI CIOCCOLATO


L'altro giorno ero a casa dal lavoro e mi è venuta la brillante idea di far fuori quel bel sacchettone di noci pecan comprate sotto Natale e poi mai mangiate, quindi mi son detta cià che faccio una bella ciambella alle noci per la colazione di domani!

Prendo lo schiaccianoci, una ciotola di plastica per i gusci e comincio a sgusciarle.... per la ricetta me ne servivano ben 250 gr, avete presente quante noci dovete sgusciare?? Le ho pesate da intere: più di mezzo chilo!
Quindi mi metto lì e brontolando tutto il tempo (sì perchè le maledette non si spaccavano mica rimanendo belle intere, no no! tanti minuscoli pezzettini da tirar fuori!), e pesandole ogni due per tre (solo per accorgermi che dopo 10 noci il peso aumentava di appena 10 minuscoli grammi), dopo un'oretta raggiungo finalmente il peso necessario alla ricetta...

Mi alzo dal tavolo tutta contenta, afferro la ciotola del KA e comincio a fare quella magia che tutti conosciamo e che trasforma uova, farina e zucchero in un soffice e golosissimo dolce! Aggiungo lo yogourt, già che ci siamo anche un paio di cucchiai abbondanti di gocce di cioccolato fondente (e meno male!), imburro la teglia, verso l'impasto reso sofficissimo dagli albumi montati a neve e ficco tutto nel forno!

E quello è stato il momento, proprio quello: appena chiuso lo sportello e azionato il timer mi volto verso il lavandino per cominciare a pulire tutto il casino che faccio ogni volta che faccio un dolce, ed eccole li... le noci!!
Ci potete credere?? Dopo tanto lavoro e tanto brontolare alla fine me le son dimenticate!! Si si, potete ridere... potete anche prendermi in giro, me lo merito! :)

Ok, dopo appena 20 minuti avevo sul tavolo una semplice ma morbida ciambella allo yogourt e gocce di cioccolato, ma la delusione è stata troppa!
Le noci sono state imbustate e lanciate sgarbatamente nella dispensa, (ma non potevamo avvisarmi, farmi un fischio dalla loro ciotola??!), vedremo se piazzarle nei muffin o dentro un bel pane alle noci...


Ma non sono mica l'unica a fare scemenze in cucina ogni tanto, eh?? Tempo fa in ufficio avevo sparso la voce tra le mie colleghe che volevo sapere quali disastri epici avessero mai combinato ai fornelli, e ne son venuti fuori degli aneddoti esilaranti, leggete un po' qua:

...volevo fare l'olio piccante per Roby ed ho pensato di mettere un bel peperoncino fresco in un bel litro d’olio toscano (piuttosto costoso), l’ho lasciato riposare una decina di giorni… quando sono andata per riprendere la bottiglia e all’interno si erano formate un sacco di bollicine tipo acqua gasata…..
non ti dico quando ho aperto il tappo... e’ straripato tutto! La procedura corretta era far seccare il peperoncino…e non metterlo fresco! In pratica ho fatto formare dei batteri all’interno della bottiglia, roba da rimanerci secca!


...la cosa peggiore è stata il cous cous con zucchine e gamberetti: devo aver messo o poca acqua o troppo cous cous, quindi una volta che ho messo le zucchine e i gamberetti è rimasto una cosa informe durissima, che quando infilavi il cucchiaio non si staccava. Potevi lanciarla contro i muri, ma rimaneva tutto di un pezzo!!!!!


...a me si che ne e' capitata una da ricordare ... Ora sorrido, ma anni fa ho rischiato di rasarmi a zero per aver quasi dato fuoco al mio ciuffo allora biondo: era estate e a differenza di tutti quelli che facevano grigliate all'aperto, io cucinavo la mia bella bisteccona di cavallo in padella (giusto per ricaricarmi un po'). Peccato che la mia distrazione mi aveva fatto dimenticare l'olio sul fuoco e appena ho appoggiato la bistecca sulla padella .... una fiamma ha abbrustolito il mio ciuffo biondo!! Aiuto!!!!!! Dopo essermi rovesciata addosso un litro d'acqua ed  essere rimasta con questa puzza di pollo allo spiedo addosso, mi sono fatta un'insalata! 


...Quando ero giovane ed inesperta, con la mia amica Vene abbiamo provato a fare la torta allo yogurt, rigorosamente quella in scatola, capacità culinarie richieste: 0! Abbiamo fatto lo strato di biscotto e poi la crema di yogurt, la confezione comprendeva anche una mini tortiera di carta da montare, dopo aver riempito il fondo con il biscotto abbiamo iniziato a rovesciare dentro la crema di yogurt e lì è stata la fine! La tortiera non era stata montata bene e la crema ha iniziato ad uscire da tutti i lati... io avevo in mano la tortiera colante e avevo yogurt ovunque, colava crema fino alle ginocchia! Mentre la mia amica cercava con lo scotch di chiudere la tortiera... ma stava ridendo così tanto che le tremavano quasi le mani, un disastro!


but the Oscar goes  to...:


...ho spaccato il vetro del frigo perchè ho pensato di mettere direttamente la pentola con il sugo bollente dal fornello al frigo....
Risultato? Frigo al pomodoro, disastro ovunque... e pizza x cena.....!
PS: Non dite a nessuno che son laureata in scienze e tecnologie alimentari (oltretutto con una manovra del genere, la proliferazione di batteri è tremenda)....


E voi?? Quali altre storie di culinaria follia avete da raccontarmi??


Ingredienti:

220 gr. di farina
100 gr. di zucchero di canna (io 50 di canna e 50 di dark muscovado)
1 vasetto di yogurt bianco magro (io crema di yogourt)
2 uova
2 cucchiai abbondanti di gocce di cioccolato
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo qb










Montate gli albumi a neve e metteteli da parte. Mettete nella ciotola del vostro robot i tuorli con lo zucchero, sbatteteli fino ad ottenere un'impasto cremoso ed omogeneo.

A questo punto, sempre con il robot in funzione, aggiungete un cucchiaio alla volta la farina; noterete che l'impasto si asciugherà del tutto dividendosi in tanti sassolini (e qui... panico!), ma poi tutto si sistema aggiungendo lo yogourt e gli albumi mescolando dal basso verso l'alto con l'aiuto di una spatola.

Aggiungete le gocce di cioccolato, mescolate ancora e infine aggiungete il lievito dando la mescolata finale.

Ungete il tegame da forno spennellandolo con dell'olio evo e spolverandolo con un po' di farina, versate l'impasto e infornate a 180° per circa 20/25 minuti.
Controllate la cottura con uno stecchino e se esce asciutto rimettetela nel forno spento lasciando lo sportello aperto per altri 10 minuti.

Fate nevicare dello zucchero a velo e preparate un buon caffè!


13 commenti:

  1. beh dai capita, non te la prendere, ame per esempio le torte in forno escono sempre fuori dalla pirofila ma tanto che devo grattare per 24 ore il forno per farlo tornare normale

    RispondiElimina
  2. Ciao, ma dai che peccato per tutte quelle noci! Però la ciambella ci sembra buonissima comunque. Classica, leggera e soffice!
    Eh si , in cucina ne succedono sempre un po' di tutti i colori!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. Una ricetta di ciambellina fà sempre comodo. Aspetterò di vedere che fine faranno le nocette "birichine", nel frattempo ti mando un bacione e ti auguro uno splendido 1 Maggio :)

    RispondiElimina
  4. ale non puoi farmi questo.....il ginecologo mi ha appena massa a dieta!!!!

    RispondiElimina
  5. @carmine: bhè mi fa piacere non esser l'unica a far danni! ciao!

    @manu e silvia: bacione a voi!

    @leti: buon 1° maggio anche a te cara!

    @piera: testina ma non ti riconosci nel post?? :D

    RispondiElimina
  6. ...molto molto divertente !:-) pear

    RispondiElimina
  7. ma direi evviva la ciambella allo yoghurt e goccie di cioccolata....per le nocciole...be', al prossimo giro saranno gia' belle che pronte,no????

    RispondiElimina
  8. @pear: ahahah! hai visto che alla fine ho pubblicato tutti i misfatti?? :D

    @daisy: sisi, passata la "rabbia" del momento mi son già venute in mente un altro paio di ideuzze.... bacio!

    RispondiElimina
  9. molto buona questa ciambella immancabile a colazione

    RispondiElimina
  10. ahahahah, fantastico il dolce "nut-less"!! io una volta ho cucinato tutto il pomeriggio per fare la pasta e fagioli adorata da mio marito e alla fine ho messo in tavola solo i fagioli... la pasta? dimenticata!

    RispondiElimina
  11. Succede... anche a me :9
    ciao felice sera

    RispondiElimina
  12. @su le maniche: provala anche tu! :P

    @cristinaa: fa-vo-lo-sa! :D

    @stefy: speravo di non essere l'unica! :P

    RispondiElimina
  13. Mamma mia, ho l'acquolina in bocca, nonostante abbia già pranzato!
    Comunque noi siamo nelle stessa squadra del contest indetto da Naso da Tartufo! Piacere di conoscerti :)

    Ti seguo.

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails