14 aprile 2011

LA CROSTATA CON LA MARMELLATA


Eccomi, sono tornata.
E' stato un periodo un po' incasinato, triste e intenso, fatto di viaggi, di persone e di luoghi ritrovati in cui non tornavo quasi da quando ero bambina...
Alla fine tutto questo si è concluso con una frenetica capatina a Madrid in compagnia di una futura sposina e della sua damigella, quindi ho come l'impressione di aver fatto un lungo giro all'interno di una centrifuga..!

Nel giro di 2 settimane mi sono ritrovata tra le spiagge, le ceramiche e i borghi barocchi della Calabria, pochi giorni dopo ero già tra i viali lussureggianti del Parco del Buen Retiro della capitale spagnola tra paella e croquetas deliziose!
Insomma colori, luoghi e profumi stupendi, anche se per un po' ho dovuto trascurare il mio blog, ma ora sono tornata alla base e quindi cercherò di recuperare!

Di Madrid ne parlerò più avanti in quanto ho trovato qualche indirizzo di quelli "giusti" che vorrei consigliarvi, mentre per quanto riguarda la Calabria rifatevi gli occhi guardando qua (sorry per la qualità.. sono foto scattate col cellulare):




































































E quale miglior modo di tornare a parlare di cucina se non con una ricetta classica che più classica non si può?
Io personalmente ogni volta che penso ad una torta, le prime due immagini che mi vengono in mente sono quelle della torta di mele e della crostata con la marmellata.

Il profumo che si sprigiona dal forno, la scelta della propria marmellata preferita ogni volta diversa, la variante golosa a base di nutella e nocciole, sono sempre una buona scusa per mettersi all'opera!
Le mie versioni preferite rimangono questa con la marmellata di fichi fatta dalla mia mami (magari con l'aggiunta di qualche mandorla pelata), quella di arance con le scorzette e la cannella e quella con la confettura di fragole e i chiodi di garofano ridotti in polvere che smorzano il sapore altrimenti troppo dolciastro dandogli un pizzicore piacevolissimo; insomma anche con una semplice crostata si possono stupire amici e familiari proponendone sempre una versione diversa ma sempre golosa!

E per quelli di voi che stanno già meditando di portarne una in regalo per la padrona di casa che vi ha invitato a cena il prossimo week-end, vi dico che ho appena scoperto che non si fa!
Ebbene si, popolo di cafoni uniamoci: Csaba e il galateo hanno sentenziato forte e chiaro che non si va a casa dalla gente a cena portando in dono bottiglie di vino (non sappiamo cosa verrà cucinato quindi non possiamo prevedere abbinamenti), mazzi di fiori (non possiamo mettere in imbarazzo la padrona di casa che deve smettere di cucinare per occuparsi di mettere i fiori in un vaso che magari non ha) e per ultimo non ci si presenta con dolci, pasticcini e dessert vari (in quanto la padrona di casa avrà già provveduto alla "dolce" conclusione del pasto che non deve essere messa in secondo piano rispetto a quello che è stato portato...)
Alzi la mano chi non ha mai fatto almeno una di queste 3 mosse sbagliate! Io personalmente le ho fatte più volte tutte e 3, fiori magari la prima volta che vado a trovare qualcuno nella casa nuova, vino quando non si sa cosa portare e dolci ogni volta che mi è stato richiesto!
La raffinata Csaba suggerisce di portare piuttosto un pensiero per la padrona di casa appositamente pensato per lei, un libro, della musica, ecc...

Vabbè, per quello che mi riguarda se la mia mamma continua a portarmi delle crostate come questa preparata per il mio onomastico, le regole dell'etichetta possono anche volare dritte fuori dalla finestra!

La ricetta per questa base della crostata è quella riportata sulla scatola della farina per crostate e biscotti della Molino Vigevano, quindi ve la copio pari pari:


Ingredienti:

250 gr di farina per crostate e biscotti Molino Vigevano
1 bustina di lievito Oroflora per dolci
125 gr di zucchero
125 gr di burro
1 uovo intero + 1 tuorlo
la scorza grattuggiata di arancia o limone
1 pizzico di sale
la vostra marmellata preferita qb





Impastate la farina con il lievito e formate una fontana; al centro mettete il pizzico di sale, lo zucchero, il burro, l'uovo e il tuorlo; profumate il tutto con la scorza grattuggiata del vostro agrume preferito e lavorate velocemente il tutto fino ad ottenere una palla.

Avvolgete la pasta in un foglio di alluminio e mettete in frigo per almeno 1 ora.

Con l'aiuto di un mattarello, tirate la pasta fino ad ottenere uno spessore di 3/4 mm e, dopo averla sistemata in una teglia rivestita con carta da forno, farcitela con la vostra marmellata preferita (io quella di fichi della mia mamma!)

Decorate con le classiche strisce di pasta piutosto che con dei fiorellini o altro, infornate in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti finchè sarà dorata e il suo profumo vi avrà invaso la cucina!


11 commenti:

  1. Questa crostata è perfetta!!!! Dalla foto si vede benissimo la friabilità della frolla e sento quasi il gusto delizioso in bocca!!! Ed ora...bentornata tra noi dopo questo viaggio in "centrifuga"...bellissime le foto!!!! Un bacione e buona serata!!!

    RispondiElimina
  2. La crostata è in assoluto il mio dolce preferito....lo adoro!!!
    Non sono mai stata in Calabria,ma adesso me ne pento amaramente...che foto bellissime...bisogna che rimedi il prima possibile.

    RispondiElimina
  3. mamma mia che girooo!!!! questo dolce è super.

    RispondiElimina
  4. Ma chi se ne frega di cosa dice questa Csaba, dipende ovviamente da chi si e` invitati, che tipo di cena e`, se formale o tra amici, e siccome alle cene formali mi sono sempre rifiutata di andare, ho sempre portato vino, dolci e fiori! Portami questa crostata con i fichi che mi pare stupenda,

    RispondiElimina
  5. Lo stesso vale per me, torta di mele o crostata e la tua, lasciatelo dire è MAGNETICAMENTE SUPERBA.

    Un bacione enorme e foto da sballo :)

    RispondiElimina
  6. @patty: grazie cara! bacione!

    @ele: ele devi rimediare! fammi sape se ti serve qualche dritta, bacione!

    @fabiola: gnaaaaaam! :P

    @chamki: ahahaha!! ben detto! comincia ad apparecchiare che arrivo!

    @leti: grazie cara!! un bacione grande anche a te! :)

    RispondiElimina
  7. ma sei sempre in giro??come e' possibile??splendida la torta, te la copio subito!baciii

    RispondiElimina
  8. @daisy: cara daisy, è un duro lavoro ma qualcuno lo deve pur fare, no?! :D

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails