29 marzo 2011

VELLUTATA DI CAROTE


Se amate le verdure dal sapore dolciastro come zucca e carote questa vellutata fa anche per voi!
E poi avete visto che colore? Sembra di avere il sole nel piatto!

E' veloce da preparare, sporcate una pentola sola (che non è un particolare irrilevante) ed è anche golosa se viene esaltata da del porro croccante e una leggera spolverata di noce moscata!
L'ho mangiata l'altro giorno prima di un piatto di cous cous con i funghi e devo dire che è stata molto apprezzata anche da mon amour che non ama nè le cremine nè le zuppette!
Eventualmente se volete renderla un po' più golosa e meno vegetariana, potete sostituire la guarnizione del porro con della pancetta croccante, il contrasto tra dolce e salato sarà perfetto!

Oggi ultimo giorno di "vacanza" e da domani si torna al lavoro, è da quando mi sono alzata stamattina che sto litigando con il nuovissimo e tanto desiderato stampo Brigitte per biscotti, non vedo l'ora di usarlo ma se mon amour non mi trova una pinza al più presto, entro sera mi salta un dente! Che cavolo di aggeggio!

La giornata di ieri invece è stata molto rilassante, appena è uscito un raggio di sole mi sono precipitata a fare un po' di giardinaggio in balcone, e devo dire che per essere stata la mia prima esperienza in assoluto, mi sono anche divertita! (Non vi dico che casino ho fatto con la terra... peggio dei bambini!)
Finalmente ho messo in un vaso più comodo i giacinti, i narcisi e le primule che mi son state regalate, e ora se ne stanno lì beatamente a farsi baciare dal sole nel loro nuovo vaso... speriamo di non doverne dichiarare l'ora del decesso troppo presto perchè notoriamente non ho proprio il pollice verde!


Ingredienti x 2 persone:

500 gr di carote
3 porri
olio evo, sale, noce moscata


Cominciamo con il porro da usare come guarnizione: pulitelo tagliando tutta la parte verde e il fondo, praticate un'incisione per il lungo profonda ma non abbastanza per tagliarlo a metà, lavate sotto l'acqua corrente senza disfarlo ma avendo cura di eliminare eventuali residui di terra.
Nello stesso tegame che utilizzerete per cuocere le carote, mettete un po' d'olio e fatelo scaldare, quando è pronto aggiungete il porro tagliato a rondelle non troppo sottili e fatelo rosolare.
Quando raggiunge un colore bello dorato toglietelo dalla pentola e mettetelo da parte.

Prendete gli altri 2 porri e puliteli e affettateli nella stessa maniera, rimettete un goccio d'olio nel tegame e fate rosolare anche questi.

Pelate le carote e tagliatele a rondelle abbastanza sottili, quando il porro sarà diventato bello morbido aggiungetele nel tegame e alzate un po' la fiamma e fate dorare leggermente; coprite il tutto con dell'acqua bollente salata, mettete il coperchio e fate cuocere finchè le carote saranno morbide.

Una volta pronte, (dovrete riuscire e tagliarle facilmente a metà con una forchetta), prendete il minipimer a immersione e frullatele direttamente nel tegame avendo cura di spostarlo dal fuoco; riducete sia le carote che il porro ad una morbida crema, se trovate che questa sia troppo densa allungatela con un po' di acqua bollente e frullate ancora, se trovate invece che sia troppo "lenta" rimettetela sul fuoco e fatela asciugare un po'.

Assaggiate di sale, date una spolveratina di noce moscata a vostro piacere e portate in tavola dentro delle ciotole con un ciuffetto dei porri rosolati che avevate messo da parte.


10 commenti:

  1. DEve essere davvero ottima...e soprattutto porta il sole nel piatto..perchè qui sta scomparendo di nuovo per lasciare il posto alle nuvole!!UFFA!! Buona giornata, baci

    RispondiElimina
  2. Io ho il pollice nero che più nero non si può quindi su quel versante non posso proprio darti consigli :(

    Sulla vellutata invece ti assicuro che la provo, ho il frigo pieno di carote e non sapevo sa farmene.

    RispondiElimina
  3. Carote a go gò e luce splendente nel piatto, direi proprio che come programmino mi piace, anzi STRA-PIACE :)

    RispondiElimina
  4. anch'io ho quello stampo per i biscotti, ha tanti pezzettini minuscoli ma è divertente!
    la crema è bellissima, così solare e col porro molto saporita :-D

    RispondiElimina
  5. Sole nel piatto ma anche gusto e salute!
    Secondo me, invece, il pollice verde ce l'hai! e sono sicura che i tuoi fiori saranno splendidi!

    RispondiElimina
  6. Davvero molto invitante!!! IO l'ho cucinata qualche tempo fa, ed era davvero eccellente.

    RispondiElimina
  7. @elifla: anche qui oggi è una nuvola unica! :(

    @ele: brava, sgombera il frigo e fammi sapere se ti è piaciuta!

    @leti: gnam gnam! :P

    @acquolina: maledetti pezzettini, mi toccherà staccarli tutti con le forbicine! :O

    @tania: grazie per l'ottimismo tania, mon amour invece ha gia' intonato la marcetta funebre, sei l'unica che mi da fiducia! :D

    @valerio: anche a me è piaciuta un sacco, la riproporrò senz'altro!

    RispondiElimina
  8. Che buona! E poi è vero, sembra di avere il sole nel piatto!!!

    RispondiElimina
  9. Una vellutata molto invitante e bellissima nella presentazione!!! Da provare...Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  10. Ale, dopo questa terza ricetta vegana non prendermi più in giro chiedendomi "Ma cosa mangia una vegana ???"... Bravissima !
    Baciotti, Ele.

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails