9 marzo 2011

PIADINA PARTY!


Mai, mai, mai e poi mai avrei immaginato che ci volessero 20 minuti scarsi per fare la piadina!
E invece contrariamente a quello che ho sempre pensato è un piatto salvatempo che, credetemi, vi risolverà molti pranzi o anche un invito inaspettato!

Fin da ragazzina ho passato le mie estati e i miei ferragosti in riviera romagnola dove nonni e zii avevano (e hanno) la casa, e quindi di piadine e crescioni ne ho divorati a quintali! Con il salame, con la salsiccia e i peperoni, con la mozzarella e i funghi, con la ricotta e spinaci, con il crudo, con il pomodoro e la mozzarella, con la nutella ma soprattutto.. con lo squacquerone!! Che bontà!

Il profumo che si sprigiona in cucina non appena la pasta tocca la padella rovente è inconfondibile, manca solo il profumo della pineta e poi è come essere sotto il tendalino a righe di uno dei tanti baracchini della riviera!

Quando ero piccola c'erano dei rituali che non potevo assolutamente mancare: la piadina vuota mangiata con lo zio passeggiando in Piazza del Popolo a Ravenna, la piadina al rosmarino comprata dalla nonna al camioncino del mercato e quella con le olive a metà pomeriggio con gli amici mangiata a due passi dalla spiaggia... aaah la gioventù!!

Volete sapere pero' come mai non ho chiamato questo post "la piadina romagnola"? Perchè in effetti non lo è.... non c'è lo strutto! E quindi rischierei una denuncia per diffamazione da parte di qualche comitato "piadinaro" DOC!
Il problema è che, non so voi, ma io lo strutto lo trovo solo in barattoloni troppo abbondanti per i miei gusti, e troppo grossi per fare ogni tanto solo qualche piadina, quindi ho provato a sostituirlo con del normalissimo olio extra vergine...
Il risultato? La piadina è molto buona e profumata, la differenza la si nota solo un po' nella consistenza in quanto la pasta rimane sì morbida, ma non "sfoglia" quando la stracci come quella originale..

Ma guardate le foto: vi sembra grave? :P
Su quel taglierino ci son rimaste ben poco prima di essere sbranate!



Ingredienti x 7/8 piadine:

500 gr di farina 00
300 ml di latte intiepidito (non freddo da frigo)
1 cucchiaino colmo di lievito per pizze/torte salate
3 cucchiai di olio evo
10 gr di sale fino








Prendete la ciotola del KA o del vostro robot da cucina e versateci dentro la farina, il lievito, il sale e l'olio, azionate la macchina e cominciate a versare il latte a filo.

Quando lo avrete versato tutto fate lavorare il robot fino a quando l'impasto si staccherà da solo dalle pareti della ciotola; dopo di chè, mettete la pasta su un ripiano o su di un tagliere, dategli una bella forma liscia e rotonda a mano e ricavatene 7/8 palline tutte uguali.

Fate riposare le palline per circa 15 minuti, poi stendetele con un mattarello belle sottili e, quando la padella antiaderente sarà rovente, mettetele a cuocere 1 minuto per lato, vedrete che vi verranno "maculate" come le originali in men che non si dica!

Se volete aromatizzarle come ho fatto io, cospargetene qualcuna con un po' di rosmarino secco e qualche altra con delle olive denocciolate spaccate a metà, passateci sopra il mattarello in modo che questi si attacchino ben bene e il gioco è fatto!

Farcite a piacere a colpi di salumi, formaggi, verdure e... Nutella!

Per il crescione (o cassone): stendete la pasta farcitene un lato, richiudete sigillando bene come se fosse un calzone e cuocete sui 3 lati: davanti, dietro e anche tenendola in piedi "seduta sul dorso", sentirete che delizia!

20 commenti:

  1. Devo essere l'unica che non ha mai assaggiato una piadina, ogni volta che le vedo soffocate dentro quelle buste di plastica non mi invitano all'acquisto,(non sono tipiche delle mie parti) che dire, proverò anch'io questa versione alleggerita, grazie del suggerimento.
    ciao

    RispondiElimina
  2. E non mi hai invitata!!!!!!!!! sai perchè ti perdono perchè mi hai dato l'idea della nutella....

    RispondiElimina
  3. Buoooona la piadina! Io finchè non ho conosciuto il mio ragazzo (che vive in romagna) non ne avevo mai assaggiata una VERA!! Visto che la mangio sempre da lui non mi sono ancora mai cimentata nella preparazione in casa, però è da provare un giorno o l'altro!!!
    un bacione,
    Robi

    RispondiElimina
  4. ecco..mi mancavi proprio tu!ma io ti adoro!!!!!!!!!!!!!!!!!l RICETTA SENZA STRUTTO!!!!!!!la provo,subito!!domenica sera...ti puo' bastare????
    un abbraccio,de

    RispondiElimina
  5. @silvia: devi assolutamente provarle, vedrai che poi te ne innamori!! :P

    @fabiola: nutella sempre, ovunque e comunque!!

    @robi: eh si ti tocca provare a farle per poi sentire il giudizio di un vero romagnolo doc! ;)

    @daisy: no strutto ma tanto gusto! vedrai che ti piaceranno un sacco!! mi raccomando non scordare rosmarino e olive, bacione!!

    RispondiElimina
  6. Certo che già sbavavo poi quando ho visto pure quelle con la nutella stavo svenendo.
    Bravissima anche per la sostituzione.
    Baci!

    RispondiElimina
  7. L'adoro la piadina, l'adoro! Buona giornata

    RispondiElimina
  8. ti è venuta benissimo! anche qua in Romagna si trova la piadina senza strutto per i vegetariani.

    RispondiElimina
  9. Da romagnola doc io metto lo strutto, ma sei perdonata ^_^ Sara' che qua la piadina e' di casa da noi si trovano anche confezioni piccole. Io comunque uso quello fatto dalle sante manine del mio zio ;)

    RispondiElimina
  10. Anch'io non avrei mai pensato che un giorno mi sarei fatta la piadina in casa e soprattutto in modo così rapido....e invece è successo e succederà ancora!!!!
    La tua è venuta BENISSIMO!

    RispondiElimina
  11. Bravissima! Io vivrei di piadina...anch'io ho provato la ricetta della nonna romagnola della mia compagna di blog (sonia) rigorosamente con strutto...ma anche la tua versione sembra ottima!
    un saluto
    simona

    RispondiElimina
  12. Ti ringrazio di questa meravigliosa ricetta. Sembra che tu mi "veda", in questi giorni me ne stò facendo letteralmente una scorpacciata :)

    RispondiElimina
  13. @gloria: la nutella è stato il colpo di grazia anche per me, credimi! :P

    @manu: siamo in due, siamo in due! ;)

    @acquolina: lo dico sempre che in romagna siete avanti...!

    @elenuccia: che invidia per quelle sante manine dello zio!!! ;)

    @roxy: grazie!! sisi ormai la piadina è entrata di diritto nella classifica dei salva cena!

    @simona: assolutamente, provatela e sappiatemi dire! :)

    @leti: tra golose ce la intendiamo! ;)

    RispondiElimina
  14. Piacere di conoscerti.......sono Cris e passavo di qui x caso, bellissimo blog e ricette veramente sfiziose, mi aggrego!!!! Ciaoooooooo.

    RispondiElimina
  15. ciao sono Elena di Vicenza, volevo ringraziarti perchè sabato sera ho provato a fare le tue piadine per degli amici ed è stato un vero successone!!! il top del top sono state quelle alla nutella come dessert !! sei grande ... e grande è anche la nostra KA !!!! baci

    RispondiElimina
  16. @cris: ma grazie! a presto allora!

    @elena: grandeee!! mi fa troppo piacere quello che scrivi, grazie!! il KA è un grande amore.. ;D ciao e a presto!

    RispondiElimina
  17. Da provare e portarsi un pò di crescia in tavola!

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails