6 febbraio 2011

SPAGHETTI CON SCAMPI E BOTTARGA


Sono DI-VI-NI!!
Questo piatto è la mia ordinazione fissa in quello che è diventato ormai da qualche anno il mio ristorante preferito, un piccolo locale gestito da 2 ragazzi simpaticissimi sardi dove si mangia divinamente pagando (cosa rara) il giusto prezzo.

E' già ormai da un po' di anni che mi è venuta una sorta di avversione nei confronti dell'andare a mangiare fuori, è rarissimo che mi alzi dal tavolo pienamente soddisfatta , contenta sia per quello che ho mangiato che per quello che ho speso, quindi quando posso cerco sempre di dirottare un invito al ristorante con una cena a casa mia o, meglio ancora, a casa della mami e del papi che per me rimane il miglior ristorante del mondo! :)

Ma torniamo a questi spaghetti: la prima volta che assaggiai la bottarga mi fece proprio schifo... ma schifo schifo!
Me la servirono a scaglie troppo grosse e quasi sicuramente era di qualità scadente, quindi l'esperienza fu assolutamente negativa.
Siccome sono una che ama il salato e l'affumicato, nella mia testa mi sembrava impossibile che la bottarga proprio a me non piacesse, quindi qualche anno dopo prenotai in un ristorante sardo a Milano, (quello di cui parlavo sopra), che tutti mi consigliavano e dove era quasi impossibile riuscire a trovar posto, un po' per i pochi tavoli e un po' perchè è continuamente preso d'assalto dalla loro clientela affezionata di cui ora faccio parte anch'io..!

Insomma, al terzo tentativo finalmente riesco a prenotare e ci andiamo, inutile dire cosa ordinai: spaghetti con scampi e bottarga di muggine!
Me ne portarono un piatto enorme, inondato da questo "caviale" dorato, con un profumo di scampi buonissimo, nell'insieme era un piatto saporito e molto cremoso, insomma amore al primo assaggio!
Come ormai avrete capito anche guardando le mie ricette, non sono un'amante della nouvelle cuisine, della cucina elaborata con pietanze minuscole dove la decorazione è superiore alla sostanza, per me l'unica cosa che conta in cucina è l'alta qualità della materia prima, nient'altro; se state cercando quindi un ristorante di pesce a Milano dall'atmosfera familiare, divertente e con una cucina di pesce semplice ma gustosissima, fidatevi di me e non perdetevi una cena al "Baia Sardinia"! (E mica mi hanno pagato per dirvelo, eh?!)

Per chi non avesse mai assaggiato la bottarga invece, vi posso dire che ha un sapore molto particolare e difficile da accumunare per somiglianza a qualcos'altro.. ma mi è piaciuta moltissimo una definizione trovata su internet: "la bottarga è una polvere d'oro che profuma di mare"....
In realtà, (come tutte le cose migliori del resto), è un qualcosa di molto semplice, non si tratta d'altro che di uova di cefalo salate, compresse ed essiccate che una volta grattuggiate aggiungono al piatto un inconfondibile profumo e sapore!

Ormai la si trova con facilità anche al supermercato, ma io questo bel trancetto lo comprai lo scorso dicembre alla Fiera dell'Artigianato da una ditta di Oristano dopo essermi fatta spergiurare dal proprietario che sarebbe stata buonissima e non una sòla..! Com'è andata? Uno dei migliori acquisti di tutto lo shopping pre natalizio!


Ingredienti x 2 persone:

1/2 chilo di scampi
200 gr spaghetti
2 spicchi d'aglio
bottarga di muggine qb
olio evo, sale










Più veloce di così si muore: cominciate col mettere a bollire l'acqua della pasta, nel frattempo pulite gli scampi eliminando prima la testa e poi il guscio, se sono freschi verrà via praticamente intero facendo solo due spacchi sui lati, mi raccomando non dimenticate di eliminare il filetto nero cosi' come si fa con i gamberi.

Quando l'acqua bolle buttate la pasta e cuocetela al dente, quando mancano pochi minuti a che sia cotta mettete una padella sul fuoco con dell'olio (non pochissimo), fate dorare 2 bei spicchi d'aglio interi e quando saranno ben rosolati aggiungete gli scampi; cuoceteli a fuoco vivace per un paio di minuti e poi spegnete il fuoco.

Quando la pasta sarà pronta scolatela avendo cura di tenere da parte qualche mestolo della sua acqua di cottura, mettetela in padella e mescolatela bene perchè si insaporisca, eliminate gli spicchi d'aglio e, a fuoco spento (mi raccomando!!!), aggiungete una bella e abbondante grattuggiata di bottarga.

Versate un mestolo abbondante dell'acqua di cottura sulla pasta e mescolate bene finchè si sarà formata una bella cremina.

Impiattate e aggiungete altra bottarga a piacere come guarnizione.

Il vino? Vermentino ovviamente!!

23 commenti:

  1. Ciao Ale,
    da tanto tempo che non passo da te:( Hai fatto un nuovo vestitino del blog, no? Sei ancora in contatto con il Foodie Exchange?
    Di ricetta: cose che ti dico? è buonissima come sempre:)))
    Bacione

    RispondiElimina
  2. ma che buona questa ricetta anch'io inizialmente rimasi un pò perplessa dall'odore forte della bottarga, tonno e olive e bottarga di muggine grattugiata...ma al gusto era davvero squisita e da allora ne vado in visibilio ;) una meraviglia di accostamento con gli scaampi dolci deve legare molto bene:)

    RispondiElimina
  3. Chissa che profumo hanno questi spaghetti, delizioso
    buona settimana mia cara ciao

    RispondiElimina
  4. Cara Alessandra questa ricetta è davvero invitante. Con la bottarga bisogna essere fortunati, ma una volta che si assaggia quella giusta, non la si lascia più.
    Nonostante io sia sarda doc, posso dirti che la bottarga a pezzetti non piace neanche a me,e purtroppo non dipende dalla qualità, il gusto è molto più intenso...diciamo così.
    Ciao

    RispondiElimina
  5. @oxana: ciao carissima! eh si sto facendo un po' di restyling, ogni tanto ci vuole! foodie exchange non ne ho piu' fatti ma ti consiglio di provare se non l'hai mai fatto, è molto divertente! un bacione!

    @babette: siiii da dipendenza! baci!

    @stefy: profumatissimi! un bacione e buona settimana anche a te!

    @silvia: oh finalmente una sarda doc! :) se ti va vai a vedere la mia versione della fregula e arselle cosi mi dai un giudizio da intenditrice! bacione!

    RispondiElimina
  6. No, Ale, anzi, l'ho fatto e non ho voglia più. Mi sono delusa, praticamente.

    RispondiElimina
  7. Adoro la bottarga cosi' tanto che me la porto sempre dall'Italia: ora ho una nuova ricetta da provare :-)

    RispondiElimina
  8. hmmm tra la foto e come lo racconti mi hai fatto venire fame anche se ho la pancia piena. Cosi dorata non l'avevo mai vista la bottarga, infatti tanti anni fa ebbi un'esperienza come la tua e non ci provai piu', adesso in India non se ne parla proprio ma mi segno il ristorante per quando andro' a Milano. Ciao!

    RispondiElimina
  9. Sono pienamente daccordo sulla nouvelle cuisine...a me quei piatti grandissimi ma praticamente "vuoti" mi fanno un po' tristezza....vuoi mettere rispetto a un bel piatto di spaghetti some questi? questa si che è alta cucina...basta la foto per capire che deve essere un paradiso!

    RispondiElimina
  10. Che bello il tuo blog! e molto interessante questa tua ricetta! :D un bacio!

    RispondiElimina
  11. la bottarga l'ho provata questa estate in sardegna e che dire? Eccellente ne sono rimasto folgorato!
    Bella ricetta, davvero stupenda semplice ed essenziale, il pesce va cucinato così

    RispondiElimina
  12. sembrano favolosi! non ho ancora mai assaggiato la bottarga ma prima o poi devo porvi rimedio :)

    RispondiElimina
  13. Sai che non ho mai assaggiato la bottarga???Questa pasta devo dire che mi fa proprio gola!!Un baciotto

    RispondiElimina
  14. @oxana: oh mamma! adesso vengo da te a leggere!

    @stefy: già me la immagino la tua valigia in partenza dall'italia! :P

    @chamki: non te lo puoi perdere! bacione!

    @ele: sisi la nouvelle cuisine la lasciamo ai tristi!

    @anna: grazie! un bacio a te!

    @valerio: anche io sono per le cosse semplici e la bottarga è una piccola delizia!

    @eli: assolutamente si!

    @ambra: devi rimediare e procurarti al più òpresto dell'ottima bottarga o 2 cuochi sardi! ;) baci!

    RispondiElimina
  15. solo poca pazienza e arrivo eh promesso!! ... la prossima settimana son tutta tua!! :D... se son Il pesce mi piace... quindi mentre mi "hai ospite" un piattino cosi' d'intrattenimento puo' andare benissimo!

    RispondiElimina
  16. Anch'io all'inizio odiavo la bottarga ma ora mi piace molto...e questa pasta mi fa venire l'acquolina!! e meno male che ho appena pranzato...

    RispondiElimina
  17. adoro la tua ricetta! la bottarga poi... per un periodo ne sono diventata quasi dipendente!:))) complimenti anche per l'abbinamento col vino, davvero azzeccatissimo. te le consiglio uno un pò fuori dal comune, sui generis direi, a patto che tu esageri in maniera folle con la bottarga (anche da sola). la sua persistenza ed aromaticità potrebbe sposarsi anche con un buon vino dell'Alto Adige come il Gewurztraminer. io ci ho provato!

    RispondiElimina
  18. Mi toccherà proprio riprovarla, anch'io non amavo molto la bottarga ;)

    RispondiElimina
  19. Io invece ho avuto un incontro perfetto ad alghero e I Tuoi spaghetti me lo hanno portato decisamente a memoria di palato con conseguente salivazione fuori orario ;-)

    RispondiElimina
  20. @fiordiciliegio: ehehehe! grazie! :P

    @giordana: adoro il gewurtz! grazie mille per avermelo ricordato e per avermi suggerito l'abbinamento in particolare, lo proverò senz'altro al più presto perchè come dici anche tu--- bottarga=dipendenza!! ciao!

    @reb: sisi devi! dai commenti ricevuti ho scoperto che la maggior parte delle persone non ha un primo incontro felice con questa prelibatezza ma poi.... amore per tutta la vita! fammi sapere!!

    @astrofiammante: che bella alghero!! eheheh la fame fuori orario.. è uno dei rischi del mestiere! ;) ciao!

    RispondiElimina
  21. Meravigliosi questi spaghetti, ma qual è questo ristorantino, che lo provo pure io?!? Cmq sono d'accordo con te, di ristoranti ce n'è una marea, ma spesso si esce da lì meno soddisfatti che a una cena casalinga! Per non parlare delle tavole calde dove si riparano i poveri lavoratori a pranzo: io per esempio non riesco a trovare un posto dove si mangi non dico bene, ma decentemente! così ripiego sulla schiscetta in ufficio... :)
    ciao!

    RispondiElimina
  22. @passiflora: hai assolutamente ragione, anche io son per la schiscia! anche perchè quando tenti di mangiare qualcosa di sano (insalata, roast beef, bresaola con pomodorini, ecc.. nei bar ti spennano 8 euro! anche no..)
    certo che ti dico dov'è il baia sardinia, pero' mi devi promettere che se ci vai poi mi fai sapere se ti è piaciuto, eh? è in via tagliamento, una traversa di corso lodi (superato il cavalcavia venendo da piazzale lodo è la seconda traversa a destra mi pare), non ti perdere la bottarga ma anche la grigliata di pesce, fidati! ciao!

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails