20 febbraio 2011

GAMBERI ROSSI CARABINEROS CON RISO VENERE



Et voilà! Eccoli qua i famosi gamberi carabineros!
Devo dire che ci ho messo un po' a decidere come cucinarli, costando praticamente un occhio della testa non volevo "sprecarli" in una ricetta troppo elaborata o con troppi ingredienti, volevo esaltare invece al massimo il loro profumo e godere del loro gusto mangiandoli quasi in purezza... e devo ammettere che si sono rivelati una meraviglia!
Qui non siamo davanti ad un prodotto costoso ma alla fine sopravvalutato, qui siamo davanti a due bei gamberoni da più di 100 grammi ciascuno, dalla polpa soda e con un sapore che richiama moltissimo quello dolce dell'aragosta! Insomma, una vera prelibatezza direttamente dai mari pescosi della Sicilia!

L'abbinamento al riso venere l'ho scelto solo per 2 motivi: prima di tutto per il contrasto di colori che ne sarebbe venuto fuori, e poi per abbinare un sapore neutro ma non banale, il tutto esaltato da qualche goccia di olio al peperoncino che ha dato al riso quella "forza" in più, e da qualche grano di sale rosso delle Hawai'i (acquisto appositamente commissionato ad un'amica che ci è stata l'anno scorso, io quando ci andai anni fa mi dimenticai completamente di portarmelo a casa modello souvenir..!)

Questo potrebbe essere sia un antipasto sfizioso, (ovviamente con un gambero a porzione altrimenti diventa quasi un primo piatto in quanto sono belli carnosi), sia una bella idea per un'insalata da mangiare in una sera d'estate: un elegante letto di riso corvino cosparso da tranci di questo fantastico crostaceo dal color rosso intenso... vi assicuro che è buono da morire ed è molto scenografico!






Nei prossimi giorni avrò un sacco di cose da dirvi e da raccontarvi, recentemente ho avuto l'occasione di conoscere i prodotti di alcune aziende italiane che mi hanno molto colpito, e ci tengo a condividere questa esperienza con voi, quindi... rimanete sintonizzati! ;)



Ingredienti x 2 persone

2 gamberi carabineros
1 tazzina da caffè di riso venere crudo
sale rosso delle Hawai'i (o normale sale grosso)
olio al peperoncino (o normale evo)


Come prima cosa mettete a bollire il riso nell'acqua, ancora non ho capito a cosa servono quei 18 minuti di cottura indicati sulla scatola quando in realtà ce ne impiega quasi 30 per esser cotto! (E io l'ho lasciato pure un po' al dente..)
Salate l'acqua con pochissimo sale.

Pulite i gamberi eliminando come sempre il filo nero, (lasciategli coda e testa se volete un effetto più scenografico), e arrostiteli su una padella rovente senza nessun condimento se non una punta di cucchiaino di sale grosso. Fateli cuocere un paio di minuti per lato a fiamma alta e poi spegnete lasciandoli nella loro padella.

Ungete dei pirottini di alluminio con un po' di olio piccante (o altro) con l'aiuto di un pennello, in questo modo avremo un riso saporito ma non unto e, una volta cotto e scolato molto bene, pigiatelo all'interno dello stampino con l'aiuto di un cucchiaio.
Fatelo riposare 2/3 minuti in modo che prenda bene la forma, e dopo di che ribaltatelo delicatamente su un piatto, aggiungete i gamberi e preparatevi alla degustazione dei gamberi più buoni che avrete mai assaggiato...



con questa ricetta partecipo alla raccolta di Kitchen QB e di Pesca in Sicilia!


15 commenti:

  1. Ecco queste sono le ricette che adoro...semplici buone e d'effetto per gli amici. I gamberi carabineros non so che cosa siano...presumo vadano bene altri tipi purchè di ottima qualità. Sonia

    RispondiElimina
  2. sono davvero dei gamberi con i fiocchi. Bellissima ricetta li hai valorizzati proprio alla grande.

    Buona domenica

    RispondiElimina
  3. @chamki: confermo: gnam gnam! :P

    @sonia: sono dei gamberi mooolto rossi e belli cicciottoni tipici della sicilia (o almeno in tutte le pescherie dove li ho visti io arrivavano da li), hanno un gusto e una carne pazzesca, il problema è che qui a milano non costano meno di 60 eur al chilo, quindi... sostituisci pure con altri gamberi purchè grossi, ciao!

    @valerio: tagliati a pezzettoni e mischiati al riso sono un sogno, davvero!! ciao e buona domenica anche a te!!

    RispondiElimina
  4. Ricetta invitantissima complimenti ...
    Buona domenica e un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  5. Chissà che buoni!!!Buon pomeriggio, ciao Flavia

    RispondiElimina
  6. ma mi sa proprio che hai indovinato la ricetta giusta per esaltarli, che meraviglia, io li trovo solo sotto le feste, ma non ho mail coraggio di comprarli, ma davvero, quello che hai fatto non è un piatto, è un quadro d'autore!!!Che delizia!!!

    RispondiElimina
  7. Questi gamberi sono bellissimi e brava per come li hai preparati
    ciao

    RispondiElimina
  8. @golosi: grazie!!! :)

    @flavia: buooonissimi! baci e buona settimana!

    @shamira: sei troppo buona, grazie..! :D

    @stefy: grazie stefy, un bacione!

    RispondiElimina
  9. Wow :D non solo è bellissimo ma dev'essere anche favoloso al gusto :D

    RispondiElimina
  10. Ma lo sai che questa ricetta l'ho vista anche sul libro Fashion food della Zorza? Guardando i tuoi gamberi mi hai proprio convinto a farla! Bravissima!
    Licia

    RispondiElimina
  11. Li abbiamo preparati a Marbella, 2 carabineros da 150 g. cada. L'unico problema... costano veramente tanto.

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails