16 dicembre 2010

FREGULA E ARSELLE


Che scoperta e.. che bontà!

Eccoci alla seconda parte della cena con le amichette, questo è il primo piatto che ci siamo spazzolate e devo dire che, per non averla mai cucinata nè mai assaggiata prima, mi è piaciuta un sacco!

Oddio... più che un primo piatto lo definirei un passatempo... non solo come vongole ho scelto i lupini al posto delle più grandi veraci, ma chiacchierando tutto il tempo mi son dimenticata di sgusciarne almeno una metà per renderci il compito più facile mentre la mangiavamo, quindi ogni vongolina era ripiena di pasta!

Vabbè, next time ci penseremo!
Ma che cos'è la fregula (o fregola)? E' un tipico formato di pasta di grano duro sardo a forma di piccoli sassolini irregolari, io l'ho trovata di 2 misure, una un po' più spessa, scura e tostata, l'altra con i chicchi poco piu' grandi del cous cous e molto più chiara.
Si presta benissimo per delle zuppe ma secondo me la morte sua è con le arselle e la bottarga!

Nella maggior parte delle ricette consultate al volo su internet ho visto che era previsto il pomodoro, ma visto che a me le vongole piacciono in bianco, l'ho evitato.. senz'altro la prossima volta un ingrediente che non potrà mancare sarà un'abbondante grattuggiata di quella bottarga acquistata in fiera settimana scorsa, effettivamente l'unico sapore che mancava era quello!


Ingredienti x 4 persone:
400 gr circa di fregula
1 kg di lupini o vongole veraci
2 spicchi d'aglio
olio al peperoncino
sale qb










Come prima cosa sciacquate bene le vongole eliminando quelle spaccate, poi mettetele in una ciotola coperte di acqua fredda e fatele spurgare una mezz'oretta aggiungendo 3/4 cucchiai di sale fino. Le mie essendo comprate al supermercato vengono bene così, certo che se qualcuno fosse così fortunato da abitare in un posto dove le vongole te le vai a comprare direttamente dal pescatore al porto, devono spurgare un po' più a lungo.
 In un largo tegame antiaderente mettete un po' di olio al peperoncino e fate dorare un paio di spicchi d'aglio interi, sciacquate le vongole una ad una controllando che non ce ne sia qualcuna ripiena di sabbia e poi buttatele nel tegame, date una mescolata e coprite con un coperchio.
Fate cuocere a fiamma vivace per pochi minuti, finchè tutte si saranno aperte.

A questo punto spegnete il fuoco e con una ramina tirate fuori tutte le vongole scolandole bene e mettetele da parte; se vedete che nel fondo di cottura è uscita un po' di sabbietta prendete un colino e filtrate il brodo.

Rimettete il brodo nel tegame, alzate leggermente la fiamma e a questo punto aggiungete la fregula mescolandola bene, in questo modo ho notato che la pasta assorbe benissimo tutto il brodo e il sapore delle vongole, quindi a questo punto abbassate la fiamma e aggiungete una tazza di acqua bollente e mezzo cucchiaino di sale fino.

Lasciate cuocere mescolando di tanto in tanto e aggiungendo acqua bollente ogni qual volta che questa si asciuga e procedete così finchè assaggiandola sarà cotta e giusta di sale.

Nel frattempo che la fregula cuoce, con una forchettina sgusciate almeno metà delle vongole, tenetene giusto qualcuna per la decorazione (non come ho fatto io!!).

Perchè la fregula sia pronta ci vogliono circa 15 minuti, a questo punto aggiungete le vongole con e senza gusci, malgamate il tutto e impiattate irrorando ogni piatto con un filo di olio al peperoncino e magari della bottarga, buon appetito!

Che dire? Il Vermentino qui sarebbe davvero d'obbligo!

11 commenti:

  1. Mammai mai tesoro che bellezza. Una cena con le amiche, un mangiarino da leccarsi i baffi...ecco le cose che vale la pena di gustare fino in fondo ^_^

    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Mmmmmh .. la stavo aspettando!
    Purtroppo non posso dare un giudizio oggettivo perchè (sempre purtroppo!!!) non ce l'ho tra le mani ...
    Sembra non abbia sulla d ainvidiare all'originale .. è perfetta!
    Bravissima ^^

    RispondiElimina
  3. buono buono...la pasta non la conoscevo..tanto che pensavo inizialmente che fosse risotto..che ignoranza!!!!!!!!un abbraccio e complimenti!de

    RispondiElimina
  4. Un bontà questa ricetta è davvero tanto che non la preparo grazie per avermela ricordata, è davvero molto bella dalle foto ciao

    RispondiElimina
  5. Mai provata la fregula... così a vederla ed immagianr il profumo dimare...mi viene una voglia! gran bella ricetta!

    RispondiElimina
  6. Neanche io conosco la fregula....ma che bel piatto,la cercherò.....

    RispondiElimina
  7. MEHHHHHHHHH...che buona...e poi un bel passatempo essendoi tra a miche a chiaccherare, baci, Flavia

    RispondiElimina
  8. Ciao Ale,
    scusami ma ti ho perso per un pò;( Recupero tutto, promesso:))
    Bacione

    RispondiElimina
  9. @leti: mi trovi completamente d'accordo! ;)

    @meggy: grazie!! (cmq al più presto replico e stavolta con una "nevicata" di bottarga!)

    @daisy: ma quale ignoranza!! anche io l'ho scoperta da poco e t'assicuro che è da provare! ora che rientri in patria vedrai che ci sarà occasione, bacione!

    @stefy: grazissime e un bacione!

    @terry: anche per me è stata una bella scoperta! a presto!

    mari&fiorella: mi hanno detto che la vende l'Slunga! al più presto controllo e ti faccio sape, ciao!

    @flavia: assolutamente si! baci!

    @oxana: bentornata!! com'è andato l'esame?? bacione!

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails