27 giugno 2010

TORTILLA DI PATATE DELLA ZIA PEPITA


Faccio ancora in tempo a partecipare all'MT Challenge di Menù Turistico??
Al solito arrivo all'ultimo momento...

Per partecipare a questo contest in cui si chiedeva di creare o di reinventare una ricetta a base di patate e uova, mi sono lambiccata il cervello per una settimana: prima ho pensato di fare una frittatina sottilissima a base di patate e cipolle grattuggiate da arrotolare poi a 'mo di sigaro, poi ho pensato di creare delle polpettine di patate e zucchine, poi ancora una serie di mini flan a base di uova, patate e formaggio...
Sì sì, tutte idee buone sulla carta, ma poi la semplicità ha prevalso.

La prima volta che mon amour mi ha confessato quale fosse il suo piatto preferito in assoluto non ha avuto dubbi: la frittata di patate!
Il che mi è sembrato strano.. a parte che pensavo di essere l'unica a conoscere quella frittata (a casa mia è sempre stato un piatto di quelli che si mangiano quando in frigo e dispensa non c'è più nulla...!), e poi non so.. avrei immaginato un piatto più "forte" come possono essere le lasagne o un bell'arrosto!

Invece la sua risposta mi ha spiazzata e incuriosita, fu così che venne fuori che sua mamma è spagnola e che da piccolo, quando trascorreva le sue vacanze in Spagna a casa della zia Pepita, lui non voleva mangiare altro!
Mi raccontò che ogni giorno la zia gli chiedeva "que quieres comer?", lui rispondeva subito " tortilla zia, tortilla!!"

E' per questo che ho lasciato da parte restyling strani della ricetta e decorazioni raffinate, (che comunque non mi si addicono), questa che vi presento vuole essere solo un'imitazione, (quella originale della zia alla fine l'ho assaggiata anche io... ed è insuperabile!!), di quella famosa tortilla dell'infanzia del mi amor!

Ingredienti:

5/6 patate medie
3 cipolle
4 uova
olio per friggere
sale, pepe








Pelate e tagliate a pezzettini le cipolle e friggetele in poco olio finchè saranno ben dorate e morbide; una volta pronte mettetele in un piatto con dello scottex per assorbire l'unto in eccesso.

Pelate e tagliate le patate a tocchettini piccoli, poco meno di un centimetro, e friggeteli finchè saranno cotti e ben dorati; mettete anche queste su uno scottex insieme alla cipolla.

In un'insalatiera sbattete le uova con del sale e del pepe, aggiungete la cipolla e le patate e mescolate bene con un cucchiaio finchè sarà tutto ben amalgamato.
A questo punto in una padella non molto grande e dai bordi alti mettete un po' d'olio a scaldare e versate il composto ottenuto.

Con l'aiuto di una paletta e un po' di pazienza, fate fare una piccola crosticina sul fondo e appena questa si stacca dalla padella, fate fare un bel giro alla frittata con l'aiuto di un coperchio, rimettetela sul fuoco, schiacciate leggermente e ripetete questa procedura 3/4 volte.

Essendo altina non sarà sufficiente girarla una volta come le frittate normali, perchè altrimenti all'interno l'uovo rimarrà troppo crudo, per questo andrà girata più volte.

Una volta cotta avrete per le mani una tortilla croccantina fuori e cremosa al suo interno, quindi...buen provecho!


E ora che vinca il migliore!


Non ho vinto ma.. questo è il bellissimo commento di Ale&Dany di MT, grazie!!
"la Tortilla di patate della zia Pepita di Alessandra: the original. Dalla Spagna con furore e la zia Pepita vale quasi quanto nonna Papera. Ci è piaciuta la storia, ci è piaciuto il perdurare della tradizione, ci è piaciuto il modo di trasmettere affetti ed attenzioni attraverso le ricette di famiglia. Il premio: DI TORTILLA CE N'E' UNA, tutte l'altre son nessuna"
Se volete leggere il resoconto completo della sfida e scoprire chi ha vinto cliccate QUI

11 commenti:

  1. Buona, più che buona: buonissima! :-D

    RispondiElimina
  2. Di solito sono le cose semplici che risultano le più speciali..questa è deliziosa! Farò il tifo per te....buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  3. il cuore morbido mi ispira moltissimo, e stasera ho la situazione perfetta per la frittata di patate.. ops... la tortilla!!! :)

    RispondiElimina
  4. Sai che anch'io stasera potrei cimentarmi in questa tortilla della zia? mi ispira e mi stuzzica, complimenti!!!
    simona

    RispondiElimina
  5. @tutte: hey! ma è un'epidemia di tortillas!! ahahah!! grazie, sono lusingata e curiosissima di sapere se vi è piaciuta!
    hasta la vista e buon provecho!

    RispondiElimina
  6. le ricetti semplici della tradizione alla fine sono sempre le più gistose. Anche a casa mia si mangia la frittata di patate...è la mia preferita...me la preparava sempre mia nonna quando non volevo mangiare :)

    RispondiElimina
  7. commento in diretta dalla patria della tortilla, dove naturalmete sono in missione scientifica per il blog: ne ho provata una in ogni posto dove ci siamo fermati, ma quella migliore mi sa che sia la tua :-) mai competere con le zie, di qualsiasi parte del mondo esse siano!
    a giovedi', per la proclamazione del vincitore
    ale

    RispondiElimina
  8. @elenuccia: siamo tutte frittata addicted alla fine! :)

    @alessandra: gnammy il tortilla tour! salutami la zia pepita se la incontri! ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao Alessandra, io la faccio diversamente ma proverò a modo tuo, a me non sempre viene bene esteticamente ma il sapore ha, anche per me, un retrogusto della mia infanzia ;)
    Mi aggiungo ai tuoi visitatori per curiosare tra i tuoi fornelli. A presto Alex

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails