6 giugno 2010

ROMAN HOLIDAYS (IN 12 ORE!)


Che 'vve lo dico 'affà? In 'sto blog 'se magna ma.. si viaggia anche!
E per non smentirmi volevo proprio raccontarvi del mio day-trip a Roma di oggi!
Sì sì, avete capito bene, sono volata-andata-e tornata a Roma in giornata da Milano!
Complice una mega offerta trovata qualche mese fa su internet e degli operativi volo assolutamente fantastici, io e mon amour oggi ci siamo regalati una giornatina very roman holidays trascorsa scorazzando per la città eterna in Vespa! (vabbè, non era una Vespa lo confesso.. era uno scalcinato motorino Honda, ma noi ci sentivamo lo stesso come la Audrey e Gregory Peck!)

Esperienza assolutamente da rifare, (ma la prossima volta abbandoniamo il centro e ci buttiamo sui castelli romani), in quanto non mi sarei mai aspettata che una grande città come Roma fosse così comoda da girare su 2 ruote!
Praticamente i motorini sono considerati come i pedoni, quindi ti puoi infilare un po' dappertutto senza problemi, mentre invece qui a MIlano i motorini sono considerati come le macchine e quindi in centro non puoi andare quasi da nessuna parte senza rischiare il multone...!


Non appena siamo arrivati alla stazione di Termini, siamo andati a noleggiare il motorino e.. viaaa!!
Via Cavour, Colosseo, Fori Imperiali, Vittoriale, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Campo de Fiori, San Pietro, mura vaticane, Pizzarium (e qui avrei da dire..), Castroni (maaamma mia tuuuutto mi sarei comprata! ma son stata bravissima..), Castel S. Angelo, Piazza Risorgimento, via Nazionale, Via del Corso, Fontana del Tritone, via delle 4 Fontane, Piazza del Popolo (5/6 volte perchè non riuscivamo a imbroccare viale del Muro Torto!!), Piazza del Quirinale, Trinità dei Monti, Fontana di Trevi, Piazza della Repubblica e stop!
Non male, eh?
Mancherebbero per assurdo 2 dei miei posti preferiti in assoluto che sono il Pantheon (primo posto!!) e Piazza Navona, ma anche questi li avevamo già visti e  a qualcosa bisognava rinunciare.

Tutto ciò senza particolari sbattimenti, si va da un capo all'altro in pochi minuti, (anche perchè essendo sabato non c'era traffico), e girare sotto un cielo azzurro e un sole splendente come quello di oggi è stato meraviglioso...


Ma dopo tanta meraviglia c'è stata anche qualche minuscola nota dolente: innanzitutto il pranzo.. perchè io la devo smettere di affidarmi ai consigli degli sconosciuti e devo fare di testa mia come da programma originale!
Allora: il programma iniziale prevedeva pranzo da Pizzarium a strafocarci di pizze, focacce, supplì e qualsiasi altra cosa ci avrebbero messo davanti in quel tempio della lievitazione, poi però mon amour ha espresso il desiderio di mangiarsi una bella 'amatriciana e quindi avevo deciso di portarlo in un ristorantino buonissimo dov'ero stata qualche anno fa a Testaccio che si chiama al Pecorino, dove l'ultima volta io e delle colleghe ci eravamo ammazzate di carciofi alla giudea, bocconcini di baccalà fritti, fiori di zucchina ripieni, 'amatriciane e carbonare... inutile dire che tra cibo, vino rosso e amari siamo uscire anche mezze 'mbriache!
Bhè, direte voi, che è successo?? E' successo che ci siamo fidati del buon noleggiatore di scooter che da persona squisitissima (e non sto ironizzando), ci ha non solo consigliato una tipica osteria lì a due passi, ma ha anche chiamato il proprietario per raccomandarci come suoi amici! Come potevamo a quel punto andare a Testaccio??
Allora, non faccio il nome pubblicamente del ristorante perchè mi sembra troppo crudele, però posso dire una cosa?? Pulizia del locale zero, (volevo scappare non appena mi son seduta a tavola ma ormai era troppo tardi), e primi piatti da nemmeno la mensa scolastica! La MIA carbonara e la MIA 'amatriciana sono mooolto più buone, (anche se magari non saranno preparate seguendo fedelmente le sacre ricette), di quelle che abbiam mangiato oggi!
Quindi: primo, caffè e fuga a gambe levate!


Pizzarium: forse mi aspettavo di più... forse mi aspettavo Gabriele Bonci dietro il bancone... forse mi aspettavo di mangiare la pizza e la focaccia più buone del mondo... forse che quella focaccia e quel supplì avremmo dovuto mangiarli subito belli bollenti e non in serata in aeroporto ormai freddi.... forse che oggi si eran dimenticati di mettere il sale dappertutto e quindi pizza e supplì erano un po' sciapi... forse....forse...bho!
Comunque: la farina del buon Gabriele l'ho comprata, quindi toccherà mettersi all'opera qui a casa! (Senza lievito madre però perchè non ce l'ho!)

Castroni: mon amour mi aspettava fuori appollaiato all'ombra sul motorino e quindi non ho potuto passare le 2/3 ore minimo che ci vogliono per vedere e toccare tutto come avrei voluto... al primo giro avevo già in mano: aneto, crema di marroni, semi di cardamomo, penne di Gragnano, sale danese affumicato e un bel pacco di farina di ceci... ma alla fine in cassa ho portato solo l'aneto! (e 2 cannoncini alla crema per mon amour!)
Un po' per il trasporto in volo, un po' perchè mi sembrava di comprar roba che poi avrei tenuto in dispensa per dei mesi, un po' per i prezzi (parecchio per i prezzi!), e quindi alla fine ho optato per l'aneto che son mesi che lo cerco qui a Milano e non si trova, e dove in un grande supermercato mi son pure sentita dire che l'aneto NON ESISTE. Mah..!


Vabbè, sorry per le foto.. son state scattate tutte (o quasi) al volo dal motorino e spesso senza nemmeno fermarsi, quindi siate clementi!


8 commenti:

  1. Sempre bellissima Roma...che lo dico 'affà?? La pizza tipo quella di Bonci fatta ieri! E per quanto riguarda l'aneto, questo sconosciuto che è rinnegato anche il quel di Vicenza, io che ho fatto? Ho mandato un paio di buste di sementi a mio padre ed ora le sue piccole piantine stanno crescendo rigogliose e pronte a gridare ai quattro venti...“Eccoci, non siamo una leggenda..”! Se vuoi te ne spedisco anche a te! Ciao grazie del viaggetto stupendo buona domenica!

    RispondiElimina
  2. adoro roma e quando posso ci faccio una scappata...complice anche il fatto di avere una bella fetta del parentado li'!
    Bellissime foto...hai trovato caldo e bello ,vero??
    un abbraccio,de

    RispondiElimina
  3. @ornella: grande! ti tengo presente come sos aneto allora, ok?? baci!

    @daisy: tempo spettacolare, non potevamo chiedere di meglio! baci!

    RispondiElimina
  4. ci sono stata ad aprile e ho fatto quasi lo stesso giro...ma a piedi! che male!!! però Bonci c'era e le focacce mangiate subito davvero buone!!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. Ale, non sapevo che ti poteva interessare la pasta madre, io ce l'ho ma per ora é in villeggiatura con mia mamma in montagna...
    ... se la vuoi fammelo sapere, che te la porto a settembre, quando rientra a casina ! ;-)
    Oppure puoi fartela da te, in 6 giorni ce l'hai bella pronta per la panificazione, ho la ricetta, se vuoi te la passo...
    Ciao, Ele.

    RispondiElimina
  6. @acquolina: mi toccherà tornare allora in pellegrinaggio dal bonci! :)
    roma vale sempre un viaggio... anche in giornata! a presto!

    @ele: siii dammi anche la tua ricetta xchè ormai ne ho una collezione...! quella che manca è la voglia di star dietro alla "creatura"...

    RispondiElimina
  7. ROMA VA GIRATA SOOOLO IN MOTORINO O A PIEDI ALTRIMENTI NON TI MUOVI!
    PER I RISTORANTI MAI FIDARSI DI NESSUNO...MA ANDARE DOVE L'OCCHIO E LO STOMACO CI CONSIGLIA.
    CASTRONI (COSTOSSISSIMO) HA FATTO LO STESSO EFFETTO A MIO MARITO (MILANESE D'ADOZIONE)ED ORA ROMANO!

    RispondiElimina
  8. @chiara: concordo, sempre fare di testa propria! che ti posso dire, ci sacrificheremo e torneremo a roma per l'ennesima volta, e stavolta il frittino di baccalà a regola d'arte non me lo toglie nessuno! ;))
    a presto!

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails