6 aprile 2010

CROCCHETTE DI PATATE


Scordatevi le crocchette industriali fatte con fiocchi di patate che trovate surgelate e anche quelle dorate ma tutte uguali del mitico Paolino... questo è un altro dei miei piatti preferiti di quando ero piccola: per mangiarle rischiavo ogni volta un'ustione di terzo grado su lingua e palato ma ne è sempre valsa la pena!
Le crocchette, o crocchè, di patate mangiate bollenti e filanti sono qualcosa di indescrivibile...

Questo va ad aggiungersi, insieme alle fritte, alla lista di quei piatti di casa buoni da morire ma poco adatti ad una cena con ospiti e amici... prima cosa perchè troppo sbattimento per essere preparati in quantità industriali, (e credetemi: se i vostri amici ne assaggiano una... siete fritte!), e seconda cosa sono un piatto unico e un po' sempliciotto per una ciurma affamata... Quindi chiamatelo "cibo di casa" o chiamatelo in una maniera un po' più fighetta... "comfort food", ma il risultato non cambia: vi leccherete le dita!

Ingredienti per circa 20 crocchè:

1 kg di patate
sopressata piccante
scamorza affumicata
100 gr di parmigiano grattuggiato
3 uova
sale, pepe
olio per friggere
pane grattuggiato qb





Lessate le patate intere con la buccia finchè saranno cotte, controllatele con una forchetta: se entra sono pronte. Lasciatele intiepidire, sbucciatele e passate una alla volta con lo schiacciapatate lasciandole cadere in una capiente insalatiera.
Tagliate a striscioline larghe poco meno di un centimetro la scamorza e a cubetti grossolani la sopressata, (per i più delicati va bene anche la mortadella o il prosciutto cotto, ma credetemi: il risultato non sarà lo stesso!), e metteteli da parte. Condite con un pizzico di sale e abbondante pepe nero macinato le patate e amalgamatele con 2 uova e il parmigiano finchè saranno belle compatte.
Ora passiamo alla preparazione vera e propria: bagnatevi le mani sotto l'acqua fredda, (aiuterà le patate a non appiccicarsi alle vostre dita), mettete un po' di impasto nell'incavo della vostra mano, farcite il suo interno con una striscia di scamorza e della sopressata e richiudete sigillando per bene con un altro po' di patate. Disponetele in un piatto finchè avrete terminato tutti gli ingredienti. In un tegame antiaderente abbastanza capiente, mettete l'olio per friggere a scaldare (io uso quello di arachide); tenete conto che quando immergerete le vostre crocchette questo dovrà essere sì bollente, ma non dovrà essere alimentato da una fiamma troppo alta altrimenti in men che non si dica diventeranno nere carbonizzate!
Fate rotolare con cura le crocchè prima in un piatto fondo dove avrete sbattuto 1 uovo con un pizzico di sale, e successivamente nel pane grattuggiato, facendo attenzione che non si creino delle spaccature.
Friggetele per un paio di minuti per lato e ovviamente mangiatele bollenti e filanti!

5 commenti:

  1. le voglio adesso, ma subito!!!
    Di quelle che ti scottano le mani prima della lingua!

    RispondiElimina
  2. Belli e buoni crocchette!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Le crocchette homemade hanno tutto un altro sapore! Le tue foto mi fanno sempre venire fame, conviene passare da te dopo pranzo o cena per evitare scorpacciate fuori orario!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia, devono essere deliziose! Potrei quasi mangiarmele anche per colazione!!! :)

    RispondiElimina
  5. @alem: allunga la manina e acchiappale! :D
    cmq propongo anch'io la petizione per il tasto "assaggia"! qua con sti blog ti vien sempre una fame...!

    @oxana: grazie!! anche se le mie foto nemmeno si avvicinano alle tue....! un bacione anche a te!

    @tania: hai proprio ragione, ci vuole un pochino per farle ma ne vale sempre la pena! bacione!

    @jasmine: grazie e benvenuta!

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails