7 marzo 2010

SUNDAY BARBECUE: QUANDO LA DOMENICA E' CARNIVORA


Oggi il vento ulula come impazzito fuori dalla finestra, sembrerebbe una fredda mattina d'ottobre e invece siamo ormai a... marzo!
In realtà le previsioni davano per la giornata di oggi una bella nevicata e infatti io ero già pronta a tirar fuori l'albero di Natale, le luci e tutte le decorazioni, invece al posto dei candidi fiocchi di neve sono arrivati solo un fortissimo vento e un freddo gelido che si infila in casa da ogni spiffero!
Quindi cosa c'è di meglio che accendere il barbecue e consolarsi con una bella grigliata??

Per la maggior parte delle persone la parola grigliata significa passare una domenica di primavera o d'estate arrostendo salsicce e puntine di maiale all'aperto.... Io invece devo riconoscere di essere mooolto fortunata, in quanto il barbecue ce l'ho in cucina e quindi questo viene acceso più d'inverno quando fuori fa freddo, piuttosto che d'estate quando stare davanti alle fiamme può essere davvero un castigo terribile!
Quindi: infilate la giacca a vento, uscite sul balcone o in giardino e accendete un bel fuoco, quello che vi serve è tutto scritto quà:

dell'ottima legna da ardere
diversi tagli di carne secondo il vostro gusto (nel nostro caso coscia di maiale, agnello e asado)
olio evo
rosmarino
un ottimo fuochista (il mio papà!)

Nel frattempo che la legna si trasformi in brace, massaggiate i pezzi di carne con dell'olio extra vergine aromatizzato al rosmarino, dopodichè metteteli in un piatto a insaporirsi.
Mi raccomando ricordatevi di "bruciare" la griglia vuota appoggiandola sulla legna tra le fiamme alte, questo farà in modo di sciogliere per bene gli odori e i sapori della vostra ultima grigliata; una volta che la griglia sarà diventata incandescente, appoggiatela sul lavandino e strofinatela vigorosamente con un sacchetto di carta, ora è davvero pronta per la carne!
Altra cosa importante: la carne una volta cotta va ovviamente mangiata subito bella bollente, quindi abbiate cura di prepararla sempre per ultima rispetto ai vari contorni, alle bruschette, ecc...

Questa va messa sulla griglia e fatta cuocere dapprima in maniera più lenta, quindi se li avete, usate dei mattoni per tenere la griglia più alta; fate cuocere in questa maniera 3/4 minuti per lato e a quel punto eliminate i mattoni e fatela abbrustolire girandola spesso finchè avrà il tipico aspetto "grigliato" con la crosticina fuori e la carne rosata all'interno.

Gustatevi la vostra grigliata con una bella bottiglia di vino rosso corposo servito a temperatura ambiente, magari come in questo caso del buon Bonarda dell'Oltrepò Pavese.


Qui di seguito qualche spunto per dei veloci e gustosi contorni perfetti per accompagnare la vostra carne:

POMODRI GRIGLIATI

pomodori maturi

Scegliete dei pomodorini belli rossi e maturi, laveteli bene e infilzateli con uno spiedino di legno che avrete precedentemente bagnato per bene sotto l'acqua fredda (serve per non far bruciare il legno quando li metterete sul fuoco). Praticate delle incisioni a croce sui pomodori per fare in modo che cuociano meglio e che non "esplodano" durante la cottura a causa del forte calore.
Serviteli bollenti conditi con dell'ottimo olio, sale e origano, magari su una bella bruschetta.

BRUSCHETTA SAPORITA

pane di grano duro tipo altamura
olio evo, origano

Tagliate le fette di pane in modo che abbiano uno spessore di 1/2 centimetri, conditele con un po' d'olio e origano (e del peperoncino se vi piace!), e fatele abbrustolire sulla griglia per 2/3 minuti girando spesso in quanto il pane tende a bruciarsi prima ancora che possiate accorgervene...


CAROTE E ZUCCHINE IN PADELLA

zucchine
carote
olio evo, sale, pepe

Lavate molto bene le zucchine, privatele di "testa e coda" e tagliatele a rondelle. Pelate le carote e tagliate anche queste a rondelle. In un tegame antiaderente versate un po' d'olio e quando questo sarà caldo aggiungete le verdure; fatele cuocere a fiamma media per circa 10/15 minuti, avendo cura di alzare la fiamma durante gli ultimi 5 minuti per creare una gustosissima crosticina. Salate e pepate leggermente.

3 commenti:

  1. la carne grigliata d'inverno col freddo fuori che invita al raccoglimento è molto confortante, condivido in pieno!

    RispondiElimina
  2. Adoro la carne, poi grigliata così nel camino prende un sapore tutto suo! Che buona!

    RispondiElimina
  3. @cavoliamerenda: che dire poi del profumo delle carne arrostita che provoca in 2 secondi una super acquolina??

    @elel: buonissima! il barbecue in una giornata d'inverno non ha prezzo... :P

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails