23 marzo 2010

POLPO IN INSALATA


Eh si.. polpo, non polipo! Perchè il polpo è il buonissimo mollusco dagli 8 tentacoli buonissimo da mangiare in mille maniere, mentre il polipo nella migliore delle ipotesi è un altro animale acquatico della famiglia degli anemoni, e nella peggiore.... bhè chiedete al vostro medico :O

Lo sapevate che questo simpatico mollusco, oltre ad essere straordinariamente elegante in acqua, è considerato anche uno degli invertebrati più intelligenti al mondo?
Confonde le sue prede spruzzandogli in faccia dell'inchiostro, si costruisce da solo le sue tane spostando con i suoi tentacoli i sassi e, udite udite, anni fa un polpone lungo mezzo metro rinvenuto sulla spiaggia di Tynemouth, in Inghilterra, è stato in grado di aprire il barattolo dove si trovava la sua preda con l'agilità di una massaia!

Personalmente ho sempre trovato affascinanti i polpi, pensate che quando ero piccola ho attraversato una breve fase in cui da grande volevo fare la pescivendola.. e questo non solo per poter essere finalmente autorizzata dalla mamma a ficcare le mani in quella benedetta vaschetta di polistirolo piena di anelli di calamari viscidi del nostro pescivendolo al mercato, ma anche per poter vedere da vicino e toccare le ventose e i tentacoli di quelle piovre gigantesche... lo so che non è proprio come sognare di diventare una ballerina.. ma ognuno ha i sogni suoi! :D

Comunque 'sta fissa non mi è ancora passata, tempo fa a "Pianeta Mare" hanno fatto una puntata bellissima sulla pesca dei polpi dove illustravano una delle tante tecniche utilizzate a questo scopo, e quella in particolare era davvero molto curiosa: il pescatore aveva legato ad una sorta di rete tante anfore di terracotta dove all'interno aveva nascosto un pezzetto di carcassa di pesce; ha lasciato tutto sul fondo del mare in attesa che i polpi incuriositi andassero a ficcarsi all'interno e, il giorno dopo una volta issato tutto in barca, dentro tutte (o quasi) le anforette c'era un bel polpetto agitato!

L'unica cosa che mi lascia un po' così è che secondo me questo mollusco non è apprezzato quanto dovrebbe: quando vai al ristorante raramente lo vedi nel menù se non sottoforma di un'insipida insalata condita spesso con troppo limone.. all'estero invece l'octopus lo troviamo in tutti i menù dei ristoranti di pesce!
Ne ho fatto scorpacciate nei ristoranti greci, americani e canadesi dove lo trovo sempre grigliato e buono da morire, e una volta in Kenya l'ho addirittura mangiato al pomodoro in una maniera molto simile a come lo cuciniamo qui in Italia!
Quindi?? Come mai qui non se lo fila nessuno?? Mah..!

Questa qui di seguito è una delle mie ricette di pesce preferita in assoluto, è semplice, molto gustosa e la carne del polpo cucinata in questo modo è davvero tenerissima...
Per fare quest'ottima insalata basta seguire solo pochi ma fondamentali accorgimenti, e li trovate tutti qui di seguito:

Ingredienti x 4 persone:

1 piovra fresca di 1 kg e mezzo circa
1 kg di patate
1 foglia d'alloro
1 manciata di pepe in grani
olive taggiasche snocciolate
olio evo, sale, pepe nero





In una pentola grande e a bordi alti mettete a bollire dell'acqua aromatizzata con una foglia d'alloro e una manciata di pepe in grani. Sciacquate bene la piovra e quando l'acqua inizia a bollire, afferratela per la testa e immergetela nell'acqua bollente avendo cura di non lasciarla andare subito a fondo ma di "pucciarla" 3 volte quasi completamente prima di mollarla; se, ora che avete aggiunto la bestiona, l'acqua nella pentola risultasse troppa, levatene un po' utilizzando un mestolo o un bicchiere, questo per evitare che durante la ripresa del bollore non strabordi inondandovi i fornelli. Abbassate la fiamma al minimo, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 1 ora o 1 ora e mezza a seconda della grandezza della piovra; il metodo più sicuro è fare la prova della forchetta: infilzandolo nel punto più grosso, deve entrare facilmente e il tentacolo deve quasi staccarsi dal resto del corpo. A questo punto spegnete il fuoco e NON SCOLATELO!! Il trucco per mangiare una piovra morbidissima, consiste proprio nel farla cuocere piano piano e altrettanto lentamente farlo raffreddare nella sua acqua. A questo punto pelate le patate, tagliatele a cubetti grossi e cuocetele al vapore finchè la forchetta non entrerà facilmente, spegnete il fuoco e tenetele al caldo.
Quando la piovra si sarà raffreddata, ci vorrà almeno un'oretta, prendete un tagliere e un pezzo alla volta iniziate a pulirla facendo semplicemente scivolar via con le mani la sua pelle rossa con le ventose (non è obbligatorio, ma senz'altro il piatto è più presentabile e più digeribile), con un coltello affilato tagliatelo nella maniera che preferite: a cubetti piuttosto che a strisce diagonali e man mano mettetelo in un'insalatiera capiente.
Una volta pulita e affettata la bestiola, aggiungete le patate e abbondanti olive, condite con un po' d'olio extra vergine (non esagerate), un po' di sale e del pepe. E' fondamentale, per apprezzarne al massimo il sapore, gustare questo piatto non freddo ma tiepido, quindi se lo avete preparato il giorno prima per portarvi avanti, abbiate cura di scaldarlo mettendo l'insalatiera sopra una pentola dove farete bollire dell'acqua; mescolate di tanto in tanto finchè questa appetitosa insalata avrà raggiunto la temperatura ideale.

7 commenti:

  1. wow, mi piace molto il polpo in insalata, e l'hai presentato in maniera superba, complimenti! in tavola lo si porta poco spesso perchè di fronte ad un costo medio alto ci si ritrova con una resa minimalista.
    prova a saziare un adolescente a base di polpo... ti tocca venderti un rene!

    RispondiElimina
  2. Adoro il pesce!!! Questa ricetta è una delizia! Bravissima!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. bellissimo il tuo blog!
    complimenti per le fotografie!!!!
    tornero' spesso!

    RispondiElimina
  4. Ciao!Sono Laura della Redazione di Blog di Cucina.Volevo darti il benvenuto fra noi ed avvisarti che quanto prima inseriremo il tuo blog nel nostro sito!
    Restiamo a tua disposizione e se vuoi puoi già inserie il nostro banner in home page!Lo trovi sul nostro sito ed un pò dovunque...

    A presto,
    Laura

    RispondiElimina
  5. buonissimo !! Aspetto un invito a cena per assaggiarlo confezionato dalle manine della mia mancata pescivendola!

    Le foto sono sempre da urlo , fanno venire una fame!!!

    Kiss
    Pear

    RispondiElimina
  6. @luxus: tieniti stretti i reni, al figlio adolescente "rifila" una bella pizza e tu goditi una bella insalatona di polpo! ;)

    @oxana: grazie! bacione anche a te :D

    @alem: grazie! ti aspetto allora!

    @laura: detto, fatto! a presto e grazie!

    @pear: devi spadellare non sbavare sulle mie foto!
    ti aspettiamo... ;)

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails