19 marzo 2010

I BROWNIES CIOCCOLATOSI DI LAUREL


Non ci sono parole per descrivere i brownies che vengon fuori seguendo la ricetta della mitica Laurel Evans.... sono buoni in una maniera quasi illegale..!
Avevo già avuto la fortuna di assaggiare gli originali durante la presentazione del suo libro "Buon Appetito America!" lo scorso martedi qui a Milano, e già mi avevano incantata, sedotta e resa dipendente al primo morso... tra l'altro posso confermare che Laurel è una persona davvero carina, molto simpatica e disponibile, e ha saputo rendere questo appuntamento divertente ma soprattutto molto goloso, eseguendo davanti ad un pubblico estasiato lo show cooking di questa ricetta, arricchendola
con aneddoti personali davvero spassosi! Consiglio a chiunque di comprare, o almeno sfogliare il suo libro, anche a quelli che ancora considerano la cucina americana un insipido miscuglio di hamburghers & hot dogs...


Intendiamoci: sono anni che smangiucchio brownies in ogni dove... nei vari Starbucks sparsi per il mondo, nella goduriosa Fat Witch Bakery di New York, da California Bakery qui a Milano e naturalmente anche quelli fatti da me.. ma credetemi, nulla è paragonabile a questa ricetta!
Tra l'altro è di una semplicità imbarazzante, molto veloce e davvero con pochissimo lavoro da fare... è come se si preparassero da soli!

Li ho preparati ieri in occasione della festa del papà e stamattina glieli ho fatti trovare tutti carini, impilati e cioccolatosi in un piattino con un bigliettino d'auguri! Il regalino perfetto per un golosissimo di cioccolata...

Potete naturalmente gustarli da soli e vi assicuro che già cosi' sono una goduria, (provate un po' a chiedere ai miei colleghi che in men che non si dica stamattina li hanno spazzolati tutti!), ma se proprio volete esagerare e magari trasformarli da dolcetto a dessert, armatevi di panna fresca da montare e di qualche decorazione da abbinare: dai toppings al cioccolato fondente e caramello alle fragole e lamponi freschi...
Vi ho convinto? Allora e' arrivata l'ora di sporcarvi le dita di cacao!

Ingredienti:

150 gr di burro
250 gr di zucchero
75 gr di cacao amaro in polvere
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo)
2 uova fredde
60 gr di farina
80 gr di pezzettini di noci (facoltativo)



Accendete il forno a 180° e sistemate la griglia sulla parte più bassa del forno; mettete sul fuoco a sciogliere a bagno maria il burro, lo zucchero, il cacao e un pizzico di sale; fate sciogliere per bene mescolando di tanto in tanto finchè tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati e il composto risulterà liscio e omogeneo.
A questo punto togliete dal fuoco e date una bella mescolata, fate raffreddare per un minutino e aggiungete le uova una alla volta, mescolando vigorosamente con una frusta onde evitare l'effetto "frittata" dell'uovo rappreso, a questo punto aggiungete in un sol colpo la farina amalgamandola per bene all'impasto.
Questo è il momento di aggiungere, se lo avete, l'estratto di vaniglia e, se vi piacciono, anche le noci spezzettate. Versate questo impasto dal profumo ipnotico in un tegame quadrato o rettangolare foderato di carta forno e cuocete per circa 20/25 minuti: lo stecchino deve uscire umido non asciutto!
E' questo il segreto per la riuscita di un buon brownie!
Lasciate raffreddare nella teglia per bene e quindi ricavate, tagliando con un coltello, tanti quadratini o rettangoli a seconda della misura che preferite.

Voilà, è proprio il caso di dire God bless America...!

12 commenti:

  1. Oooooooh, che belliiii sono!!!!

    RispondiElimina
  2. sai a casa mia quanto dura quel muraglione azteco?
    :)))

    RispondiElimina
  3. Brava!!! Grazie ancora di essere venuta, mi ha fatto piacere conoscerti! Baci

    RispondiElimina
  4. li ho fatti e mi hanno detto tutti che sono buonissimi ... io non sono riuscita ad assaggiarli!!!! :O(

    RispondiElimina
  5. Ti faccio una domanda "stupida": per quella quantità di impasto che teglia hai usato? di che dimensioni? Perchè io ne ho una rettangolare e temo sia troppo grossa rispetto a cosa c'è scritto nella ricetta di Laurel. Grazie

    RispondiElimina
  6. @fede: ciao! te l'ho appena misurata: 31x23, è il classico tegame a bordi alti dove di solito faccio le lasagne..
    fammi sapere, ciao!

    RispondiElimina
  7. allora credo sia simile a quella che ho io!
    grazie! perchè avevo paura fosse troppo grande e venissero troppo sottili o secchi
    ti farò sapere! Ciao!

    RispondiElimina
  8. Ciao! ieri li ho fatti come ti avevo promesso... sono venuti buonissimi e ho fatto un figurone. ecco, non sono venuti al 1° tentativo ma al 2° ma lì sono io che sono un pò "teddy".
    :P
    baciiii

    RispondiElimina
  9. L'aspettativa era alta ma la realta' ha superato l'aspettativa! Fatti , mangiati e pronta a rifarli nuovamente! Peccato che domani e' domenica e ho finito il cacao......Sono buoni da leccarsi le dita e la preparazione e' talmente semplice e veloce che invoglia a rifarli e rifarli e rifarli.....Grazie!!!!

    RispondiElimina
  10. sai che io li vedo ovunque ma non ho ancora mai avuto il coraggio di prepararli...so già che se li facessi me li mangerei tutti io e poi avrei i sensi di colpa per giorni!!! Ma questa ricetta me la salvo, prima o poi cederò ;)

    RispondiElimina
  11. ciao! ho fatto i tuoi brownies sono davvero stragolosiiii!!i migliori in assoluto!! li ho pubblicati sul mio blog...ovviamente citandoti e ringraziandoti! se ti va passa a trovarmi!=)ancora grazie buona giornata e buona settimana vale

    RispondiElimina

dimmi la tua!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails