5 marzo 2010

CRI CRI


Prima di andarmene in gita a Torino a vedere l'ennesima versione del Cirque du Soleil, (non vedo l'oraaaaa!), vi lascio un "dolce" pensiero e un'ottima scusa per pasticciare durante il week-end!
La cosa migliore di questi dolcetti?? E' che non dovrete cucinare per averli! L'unico problema, e la vera prova di forza, starà nel tentare di resistere alla tentazione di sbaffare tutto l'impasto MENTRE fate le "polpettine"....

Ingredienti:
170 gr di biscotti secchi
200 gr di cioccolato fondente
80 gr di zucchero a velo
100 gr cocco rapè
60 gr burro morbido
latte
2 cucchiai di rhum scuro
2 cucchiai di cacao amaro

Tritate i biscotti finissimi e, dopo aver unito il burro, formate con le mani un composto omogeneo, in pratica quello che dovrete ottenere è un effetto "sabbia bagnata".
In un pentolino sciogliete a bagno maria il cioccolato con un paio di cucchiai di latte e unitelo all'impasto insieme allo zucchero, la metà della farina di cocco, al cacao e al rhum. Mescolate bene con il classico "leccapentola" o con un cucchiaio di legno, se l'impasto risultasse troppo duro potete aggiungere qualche cucchiaio di latte; mettete tutto in frigo per una ventina di minuti a riposare.
Una volta solidificato formate delle palline con l'impasto cercando di farle più o meno tutte uguali, premetele per bene tra le mani e fatele rotolare nella farina di cocco finchè saranno ben ricoperte.
Fate solidificare in frigo almeno un'oretta, ma fate attenzione a non servirle "ghiacciate" perchè altrimenti non si distinguerebbero i sapori!
Accompagnatele con un bicchierino di rhum o con dell'ottimo Moscato.

Da dove arriva il nome "Cri Cri"? E chi può dirlo?
Queste polpettine le facciamo da sempre e questa ricetta annotata su un pezzetto di carta ormai ricoperto di ditate di cioccolato, circola per casa da così taaaanto tempo che nessuno si ricorda da dove arriva...

11 commenti:

  1. E si, sono moooolto buoni e golosi!!! Complimenti per la foto!!

    RispondiElimina
  2. Ma che delizia di biscotti! Dolcissimi e tanto invitanti, di quelli che sembrano "tirarsi l'uno dopo l'altro"... Complimenti. Buon viaggio a Torino... è una città incantevole. Ciao. Deborah

    RispondiElimina
  3. EEE se le conosco queste palline! Sono quelle che mi ricordano forse meglio mia mamma...le faceva sempre ed anch'io ho il foglietto sporco di cioccolato e ditate..!!! :-D
    bacioni
    Ago :-D

    RispondiElimina
  4. @oxana: grazie!

    @deborah: GIURO che tirano uno dietro l'altro............

    @ago: i foglietti impiastricciati di cioccolato dicono sempre la verità!

    RispondiElimina
  5. @esme: thanks and welcome to my blog! pls come back and visit me again! ;)

    RispondiElimina
  6. Che belli!!! Se ti va partecipa al mio contest..http://incucinadamalu.blogspot.com/2010/05/fresche-dolcezze-destate-contest.html, mi farebbe piacere, a presto!

    RispondiElimina
  7. Eccomi! Le ricette con le ditate sopra sono una garanzia!! Devono essere molto buone... e pure veloci a farsi.
    Ciao!

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails