1 febbraio 2010

La domenica mattina

Cosa c'è di meglio che svegliarsi la domenica mattina e fare la pasta fatta in casa?
Bhè.. che qualcuno come la mia mamma la faccia per te, ovvio!!
La maggior parte delle mie amiche risponderebbe anche.. ma tu sei pazza! Perchè fare tanti sbattimenti quando Dio ci ha dato Giovanni Rana??
Vabbè, sorvoliamo e impastiamo, anche perchè anche io adoro fare la pasta fatta in casa e il risultato (i frequentatori assidui della mia cucina lo sanno) è un bel po' meglio di quelli del buon Giuàn!

Ingredienti x 4 persone

PER LA PASTA
400 gr di farina 00
4 uova
1 cucchiaino di sale fino

PER IL RIPIENO (meglio se preparato la sera prima e tenuto in frigo)
500 gr di ricotta
200 gr di parmigiano grattuggiato
una bella grattata di noce moscata
1 pizzico di sale

PER IL CONDIMENTO
quello che preferite.. anche se il mio preferito per questo tipo di pasta è il classico burro e salvia che mette in risalto il sapore del ripieno senza coprirlo

Su un tagliere mettete la farina a fontana, in mezzo rompete le uova, aggiungete il sale e iniziate a lavorare l'impasto con la forchetta tirando dentro man mano dai lati la farina; quando l'uovo comincia ad essere assorbito dall'impasto mollate la forchetta e lavorate con le mani fino ad ottenere una palla di pasta bella liscia e omogenea.
Tagliatene un pezzo e coprite il resto con un piatto; con la macchina della pasta (la nonna papera) tirate la sfoglia partendo inizialmente dalla misura piu' larga continuando a ripiegare l'impasto fino ad ottenere una sfoglia bella fine. Con un cucchiaio distribuite un po' di impasto sulla sfoglia tenendo la distanza che preferite (piu' sono vicini e piu' i ravioli saranno piccoli e viceversa) e richiudete formando il classico raviolo avendo cura di puntellare i bordi con una forchetta in modo che cuocendo non si aprano.
Man mano che finite tutta la sfoglia e tutto il ripieno, mettete quelli pronti su un tagliere leggermente infarinato e mettete l'acqua a bollire.
Attenzione: i ravioli non bisogna buttarli quando l'acqua bolle ma appena prima e, contrariamente a quello che tanti pensano, non bisogna mettere dell'olio nell'acqua, non stiamo mica facendo le lasagne!
Fate cuocere per qualche minuto finchè assaggiandoli saranno cotti e nel frattempo in un pentolino mettete a sciogliere un po' di burro con la salvia fino a farlo sfrigolare, quando pronto scolate i ravioli e conditeli con il burro bollente.
Bon appetit!

1 commento:

  1. La risposta a quella domanda è "perché la pasta fatta in casa è un piacere farla ed è più buona!". La sfoglia ha un ottimo aspetto, li immagino cotti e con il condimento, saranno stati ottimi!

    RispondiElimina

che ne pensi?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails